Crisi sulle Terre Infinite porterà alla cancellazione di alcune serie?

Alcune novità per quanto riguarda l’Arrowverse, ed in particolare il prossimo crossover e due dei quattro show che vanno in onda sul network The CW.

I fan di tutto il mondo si sono comprensibilmente scatenati quando è stato annunciato dopo il crossover “Elseworlds” dello scorso autunno che il prossimo evento dell’Arrowverse sarebbe stato un adattamento di “Crisis On Infinite Earths”, che è senza dubbio il più grande evento della storia del fumetto americano. Oltre a tutto il caos multiversale, promette anche che ci saranno alcune importanti modifiche apportate allo status quo, in quanto l’evento nei fumetti ha visto la morte di alcuni iconici eroi, e sembra che qualcosa di simile accadrà anche in televisione.

Alcune fonti ignote e vicine a We Got This Covered avrebbero lasciato intendere che dopo la nuova Crisi, l’Arrowverse apparirà molto diverso in quanto l’evento ucciderà alcuni personaggi importanti. Sfortunatamente, non ci è stato detto chi potrebbe incontrare la propria fine, ma visto che molti degli attori della serie sono in giro da molti, molti anni, è comprensibile che The CW stia cercando di dare spazio a un nuovo sangue.

Se avete letto il capolavoro di Marv Wolfman e George Perez, probabilmente ricorderete che l’evento ha ucciso sia Barry Allen che Kara Zor-El. Ma visto che The Flash è attualmente il top tra le serie The CW e Supergirl è ancora un prodotto abbastanza fresco, oltre ad un manifesto di propaganda umanitario molto seguito, possiamo probabilmente escluderli entrambi. Oliver Queen sembra la scelta più ovvia.

Però, di nuovo, non deve necessariamente essere della trinità a morire, di loro che muore, in quanto il network potrebbe anche uccidere qualche loro coetaneo. In ogni caso, come suggerirebbe il titolo, probabilmente vedremo un Arrowverse molto diverso una volta che la Crisi sarà finita. Considerando quanto fossero impressionante ed entusiasmante Elseworlds, non vediamo l’ora di vedere cosa ci riserva la The CW per il prossimo grande evento crossover.

Tutto questo cosa significherà per gli show DC/CW? La domanda è particolare da farsi proprio per via di alcuni sviluppi narrativi interessanti in atto nella nuova stagione di Arrow, e il ritardo della ri-messa in onda della serie Legends of Tomorrow.

Quando il network ha rinnovato nuovamente gli show basati sui personaggi DC Comics il mese scorso, non stento a credere che molti fan abbiano fatto i salti di gioia. Certo, alcuni di questi si sono esibiti meglio di altri per quanto riguarda gli ascolti, ma ancora una volta la The CW ha mostrato come i propri show funzionino alla grande, e come l’universo espanso televisivo sia stato ormai ben consolidato.

Con gli ascolti che calano però si sente la puzza del “mastro cancellatore” sulla testa delle nostre serie DCTV, ance se qualcosa ci dice che la rete voglia tenerli tutti in piedi abbastanza a lungo da permettere al crossover Crisi sulle Terre Infinite di fare tutto ciò che è in proprio potere con l’universo televisivo messo su fino a ora.

Secondo una fonte di cui non siamo certi, vicina a We Got This Covered, pare che sia Arrow che Legends of Tomorrow si concluderanno dopo la prossima stagione, ovvero nell’anno di trasmissione 2019-2020. Fondamentalmente, pare che questo sia dovuto alla questione di cui ho parlato a inizio articolo. A dire la verità non sappiamo se Greg Berlanti ed il dream-team dietro il progetto stanno effettivamente riducendo il franchise in un unico universo narrativo coeso, in modo che Supergirl sia più facilmente disponibile per gli eventi crossover anche minimi, e ne sapremo di più probabilmente alla fine di ogni stagione.

La fine di uno show però non significa necessariamente la fine di un determinato attore nell’Arrowverse o Berlanti-verse, infatti vale la pena ricordare che i personaggi degli spettacoli cancellati possono da contratto passare ad altre serie. Se questa opzione sarà davvero esplorata, allora forse Heat Wave tornerà a casa in The Flash, o qualcun altro potrebbe far visita a Batwoman.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: