Daisy Ridley risponde Ted Cruz: “Felice di essere una Jedi emotivamente afflitta”

Il senatore del Texas, Ted Cruz, è stato tra quelli che si sono schierati contro il licenziamento da parte della Disney della co-protagonista di The Mandalorian, Gina Carano, che è stata tagliata fuori dalla serie spinoff di Star Wars all’inizio di questo mese dopo il clamore generato per via di diversi post offensivi sui social media, incluso uno in cui ha paragonato il contraccolpo contro i conservatori all’essere una persona ebrea durante l’Olocausto nella Germania nazista.

Cruz ha difeso Carano in un post su Twitter l’11 febbraio, ma così facendo il presunto fan di Star Wars ha anche sentito il bisogno di sparare contro altre importanti protagoniste femminili del franchise.

“La texana Gina Carano ha infranto le barriere nell’universo di Star Wars: non una principessa, non una vittima, non un qualche Jedi emotivamente afflitto”, ha scritto Cruz. “Ha interpretato una donna che prendeva a calci in culo le persone e le ragazze l’ammiravano. È stata determinante nel rendere di nuovo divertente Star Wars. Ovviamente la Disney l’ha cancellata.”

La battuta “Jedi emotivamente afflitto” era ovviamente riferita alla Rey di Daisy Ridley, l’eroina della trilogia sequel di Star Wars, che ha superato il trauma dell’essere rimasta orfana dopo l’omicidio dei suoi genitori. Le descrizioni “principessa” e “vittima” erano probabilmente riferimenti alla principessa Leia interpretata da Carrie Fisher.

In un’intervista con Yahoo Entertainment Tuesday per promuovere Chaos Walking, Ridley ha detto di non aver sentito il tentativo di “dissing” di Cruz, ma quando le è stato fatto presente ha risposto immediatamente, riferendosi al viaggio fortemente criticato di Cruz a Cancún la scorsa settimana mentre il suo stato ha vissuto storico, congelamento mortale per via del surriscaldamento globale e interruzioni di corrente devastanti – il politico ha successivamente incolpato le sue figlie della vacanza improvvisata in una dichiarazione fuorviante sostenendo che sarebbe partito solo per un giorno. In seguito ha ammesso che è stato un errore e si è scusato in un’intervista televisiva.

“Non lo sapevo”, ha detto Daisy Ridley. “E sono molto felice di essere una Jedi emotivamente torturata… che non lascia il proprio stato quando sta passando un momento terribile.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: