Daniel Craig avrebbe voluto interpretare Superman o Spider-Man prima di James Bond

In attesa di rivederlo in azione con No time to die, Daniel Craig rivela che avrebbe voluto interpretare Superman o Spider-Man prima di essere James Bond.

L’ultimo capitolo della saga del James Bond interpretato da Daniel Craig arriverà a novembre anziché ad aprile a causa dell’emergenza Coronavirus, e mentre aspettiamo che questo triste periodo arrivi ad una fine l’attore britannico ci parla di alcuni sogni nel cassetto d’attore.

Craig, come riporta Metro, ha ammesso che trai suoi sogni non c’è mai stato quello di interpretare il personaggio di 007, ma che avrebbe preferito essere un Superman, Spider-Man o anche un vecchio cowboy:

Mi hanno sempre detto ‘Devi aver sognato sin da piccolo di interpretare James Bond’. La risposta è no. Non l’ho mai fatto. Sognavo di essere qualsiasi altra cosa: Superman, Spider-Man, l’Uomo invisibile, o anche un vecchio cowboy. Ma James Bond non così tanto che adesso sembra ironico. Sono stato comunque fortunato ad interpretare uno dei migliori ruoli dei film. Non c’è niente di negativo nell’essere Bond.

Beh, possiamo dire che ormai l’attore non ha più l’età per interpretare Superman o l’Uomo Ragno in un film live-action, ma un bel western con protagonista un vecchio cowboy in stile Gli spietati interpretato da Craig sarebbe sicuramente un film per il quale mi fionderei al cinema.


No time to die uscirà nelle sale britanniche il 12 novembre 2020, con Cary Joji Fukunaga alla regia, dopo aver sostituito Danny Boyle, su una sceneggiatura di Scott Z. Burns, Phoebe Waller-Bridge, Neal Purvis, Robert Wade e dello stesso Fukunaga, basata sempre sui romanzi di Ian Fleming, e con Barbara Broccoli e Michael G. Wilson come produttori.

La fotografia sarà curata da Linus Sandgren, mentre la colonna sonora è composta da Dan Romer.

Nel cast Daniel Craig (James Bond), Naomie Harris (Moneypenny), Ben Wishaw (Q), Ralph Fiennes (M), Léa Sydeoux (Madeleine Swann), Rory Kinnear (Tanner), Jeffrey Wright (Felix Leiter), Ana de Armas (Paloma), Lashana Lynch (Nomi), Rami Malek (Safin) e Christoph Waltz (Blofeld).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: