Daniel Radcliffe vorrebbe dirigere un film che ha scritto su Hollywood e l’industria cinematografica

Daniel Radcliffe si è fatto un nome negli anni successivi a Harry Potter come interprete di film fuori circuito, mettendosi in una miriade di ruoli impegnativi e fuori dai sentieri battuti, da quello in Swiss Army Man, fino al ruolo di Weird Al Yankovic in un film biografico in arrivo.

Ora sembra che l’attore di 32 anni voglia portare la sua energia creativa dietro la macchina da presa, avendo rivelato all’Empire Podcast che non solo ha scritto un film basato sulle sue esperienze nell’industria cinematografica di Hollywood, ma vuole anche dirigerlo.

“Ho un’idea per qualcosa che ho scritto”, ha detto all’Empire Podcast. “Spero di dirigerlo. Sarà tra un paio d’anni, perché almeno per i prossimi 18 mesi saranno occupati da qualcos’altro […] La gente dice sempre: ‘Scrivi quello che sai’. Ho avuto una vita molto poco riconoscibile, quindi non voglio scriverla. Ma ho trovato un modo per scrivere qualcosa che è in qualche modo collegato all’industria cinematografica.”

Quindi, anche se non sappiamo molto del genere, o in effetti di cosa tratterà il futuro film, sembra che colpirà abbastanza vicino a casa. Ma interpreterà se stesso? Apparentemente no: vuole concentrarsi sui suoi doveri di regista, come ha spiegato.

“Vorrei solo dirigere, per due motivi, in parte perché non l’ho mai fatto prima e non vorrei pensare a entrambe le cose contemporaneamente. Ma più praticamente, perché quando dirigi un film, devi guardarlo migliaia di volte in seguito durante il montaggio, e nessuna parte di me vuole guardarmi in faccia così tanto.”

Radcliffe è attualmente protagonista di The Lost City insieme a Sandra Bullock e Channing Tatum, una commedia d’azione di successo ampiamente ben accolta su uno scrittore e il suo modello di copertina “che deve scappare dal miliardario [di Radcliffe] e trovare l’antica città raffigurata in uno dei suoi libri”.

In un’intervista al New York Times, ha messo una pulce nell’orecchio circa l’idea di tornare al franchise di Harry Potter, affermando che non ha intenzione di riprendere quel ruolo a breve.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: