Daredevil pare riportare un calo di spettatori notevole dopo la terza stagione

Il numero di spettatori della terza stagione di Daredevil si sono rivelati meno della metà di quello della stagione 2 nella prima settimana. Questo è secondo i dati di visualizzazione forniti esclusivamente a ScreenRant, che indicano come i programmi Marvel/Netflix stiano progressivamente perdendo pubblico sul servizio di streaming.

Netflix considera i propri numero come un segreto, lo sappiamo, ma come per Iron Fist e Luke Cage, in assenza di dati aziendali, una particolare società di analisi hanno fatto un passo avanti per offrire una visione unica della popolarità di varie serie Netflix. Precedentemente Jumpshot – una società di analisi di San Francisco che tiene traccia di cinque miliardi di azioni al giorno su 100 milioni di dispositivi per fornire informazioni sul comportamento dei consumatori online – ha monitorato alcune serie originali Netflix sin dal 2016, osservando il comportamento e l’attività di visualizzazione dei loro membri statunitensi.

Anche se i dati di Jumpshot hanno dei limiti – in particolare questo riguarda solo il pubblico americano – dà un’idea di cosa sta succedendo con gli show Marvel/Netflix. Prima vi abbiamo riportato i dati di Iron Fist e Luke Cage con le loro seconde stagioni, che hanno subito un enorme calo di spettatori, ed adesso ora guardiamo il diavolo di Hell’s Kitchen

Secondo Jumpshot, alla stagione 2, Daredevil è ancora la serie Marvel/Netflix più seguita sin dal 2016. La stagione 3 non è andata altrettanto bene; quando Jumpshot ha paragonato le prime settimane delle due stagioni, è stato riscontrata una diminuzione del pubblico del 57%. La prima settimana è un periodo critico per i programmi Marvel/Netflix (e, in effetti, per tutti gli originali di Netflix). La maggior parte delle visualizzazioni avviene all’interno di quella finestra, solitamente con una forte diminuzione nel mese successivo o giù di lì. Questa è una notizia mista per Daredevil . Da un lato, è drammatico il calo di visualizzazioni tra le due stagioni. D’altra parte, però, la serie sta supera tutte le altre seconde stagioni degli altri show Marvel/Netflix, che suggerisce come il marchio Daredevil sia più forte degli altri nell’attirare pubblico, e potrebbe significare che Daredevil è al sicuro dalla cancellazione (per ora).

Ma perché le visualizzazioni sono diminuite in modo così significativo? Un fattore possibile è che sono trascorsi due anni dalla stagione 2 di Daredevil, e tutto quel tempo può causare un calo d’interesse anche con la migliore delle serie. Ma c’è anche da considerare come, anche se insindacabilmente di buona fattura, con l’andare avanti delle serie c’è stato un calo di considerazione a causa di diversi fattori. Nel frattempo, la stagione 2 di Daredevil ha avuto una particolarità in più rispetto alle altre, ovvero che presentava il Punitore. Luke Cage ha fatto una cosa simile chiamando Danny Rand per una puntata, ed infatti la seconda stagione è stata maggiormente considerata. Anche se Iron Fist e Luke Cage hanno perso circa i due terzi dei loro spettatori tra la prima e la seconda stagione, si può immaginare che la particolarità dei crossover abbiano attirato l’attenzione, deludendo un po’ sul fronte Iron Fist.

Il calo di interazione però suggerisce che il problema non sia solo inerente a le serie sul protettore di Harlem e sul miliardario vigilante, ma piuttosto con l’intera gamma di show Marvel/Netflix.