Dark Nights Metal: in anteprima le origini del quarto ibrido.

Batman: Dark Nights Metal è la saga che più di tutte sta facendo parlare di se in casa Dc, scritta da Scott Snyder segue il progetto Rinascita (Rebirth in inglese) ideato da Geoff Johns per riparare alla ppco riuscita New 52 e provare a creare un Multiverso Dc lineare (concetto noto ai fan di casa Marvel) dopo le tante Crisi avvenute negli anni.

La storia segue Batman, il più brillante detective della Terra, e il secondo Sogno degli Eterni (entità che incarna uno dei sette concetti fondamentali dell’universo, sviluppato da Neil Gaiman nell’opera Sandman) in viahgio in un multiverso di terre oscure, mondi abitati dagli incubi e dalle paure dei più grandi supereroi di sempre.

Nel frattempo però sette ibridi malvagi provenienti da questo oscuro multiverso, sette Batman che in un modo o nell’altro hanno ceduto al male e hanno acquistato enormi capacità, hanno attaccato il nostro pianeta e solo la Justice League può provare ad affrontarli (per vedere i precedenti ibridi guardate qui e qui).

Il quarto ibrido, proveniente da Terra – 32 (terra meno trentadue) e, a quanto visto nella tie-in da poco rilasciata sembrerebbe proprio essere l’ibrido tra Batman e Lanterna Verde in persona!

Già in passato si è visto l’uomo pipistrello collaborare con le Lanterne Verdi, usare i loro anelli o manipolarli (in una storia riesce a comunicare con Hal Jordan attraverso l’anello infiltrandosi nella rete di comunicazione dei guardiani) ma qui il primo contatto il Corpo e Bruce è molto differente: alla morte dei suoi genitori un anello percepisce il dolore e la volontà di vendetta di un giovane Bruce Wayne e lo sceglie per diventare una Lanterna Verde ma Bruce è un bambino, un bambino che ha appena perso i suoi genitori, arrabbiato con il mondo e ricolmo di rabbia così cede presto all’oscurità.

“Nel giorno più splendente, nella notte più profonda, nessun malvagio sfugga alla mia ronda” Bruce prende alla lettera questi versi del giuramento delle Lanterne diventando uno spietato vigilante e assassino con un potere praticamente illimitato.

Sebbene non sia la prima Lanterna Verde a cedere al lato oscuro in casa Dc (ricordiamo l’epopea di Hal Jordan come Parallax, uno dei cattivi più epici e pericolosi di tutto il mondo fumettistico Dc e non) l’idea di Bruce Wayne come Lanterna, accecato dal potere e dal desiderio di vendetta è decisamente affascinante soprattutto perché ci ricorda che dietro Batman, il Cavaliere Oscuro, dietro questo personaggio mitico dalle capacità immense, si nasconde un bambino che una notte, in un vicolo buio, ha perso per sempre la sua famiglia e la sua innocenza.

Tankian

Tankian

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: