David Ayer rivela che lui e Zack Snyder avevano “sincronizzato” il loro film nel concept originale del DCEU

Il regista di Suicide Squad, David Ayer, afferma che la versione originale del suo film sarebbe stata coerente con la versione di Justice League di Zack Snyder.

Il regista David Ayer ha rivelato che Suicide Squad si sarebbe connesso a Justice League in modo evidente. Dopo che Ayer ha discusso delle scene facenti parte del suo taglio originale del film, i fan hanno rapidamente iniziato a metter su una campagna per il taglio originale del regista sulla scia del rilascio di quella di Zack Snyder, annunciando che il suo taglio di Justice League arriverà su HBO Max il prossimo anno.

Più di recente, il regista ha stuzzicato i fan sul fatto che la squadra di anti-eroe avrebbe dovuto essere l’antipasto di Justice League.

Ayer ha detto ai fan che lui e Zack Snyder avevano “sincronizzato” le loro trame in modo che la Squad potesse condurre nella lotta contro Darkseid e Steppenwolf. Ciò non sorprende dal momento che Ayer ha pubblicato dei concept art di quella che sembrava essere tecnologia di Apokolips e ha persino confermato che una prima bozza della sceneggiatura avrebbe visto la comparsa di Steppenwolf alla fine del film, come anche Incantatrice che trasformava i suoi discepoli in Parademoni.

Dai un’occhiata a David Ayer che discute dei due film DC su Twitter qui sotto:

Warner Bros. non ha ancora commentato i loro piani per le crescenti richieste di rilascio della Ayer Cut di Suicide Squad. Il regista ha accelerato il lancio di immagini e informazioni dietro le quinte riguardanti la sua visione originale del film, che è stata modificata per un paio di motivi. A parte la produzione affrettata, ci sono state anche informazioni di intromissioni da parte della Warner Bros. a seguito della risposta divisiva di Batman V Superman: Dawn of Justice, e questa ha significativamente modificato la storia.

Alla fine, la storia completa di Ayer non è arrivata sul grande schermo con la storia di Harley Quinn (Margot Robbie) sviscerata e Joker (Jared Leto) praticamente inesistente, ed anche se, come detto da lui stesso, il film arrivato al cinema è il suo film, si può comprendere come il piano originale concepito in base a ciò che Snyder aveva ideato, sia quello che il regista definisce “Ayer Cut”.

Con questa mia riflessione e le dichiarazioni di Ayer, si può supporre che questa versione a cui il regista fa riferimento non sia semplicemente una Director’s Cut del film uscito al cinema, ma un prodotto completamente diverso, con un concept costruito in base ai piani di universo condiviso che Snyder stava aiutando a costruire – come si può vedere per esempio anche in Wonder Woman.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: