Daybreak: Netflix cancella la serie dopo una sola stagione

Netflix ha cancellato la serie in stile apocalisse zombi Daybreak dopo solo una stagione.

Daybreak è solo l’ultimo show ad arrivare a una conclusione rapida e inaspettata sul servizio di streaming, con altri originali che hanno incontrato lo stesso destino. Netflix ha recentemente staccato la spina anche a Chambers, No Good Nick e Tuca & Bertie.

Creato da Brad Peyton e Aron Eli Coleite, Daybreak è una serie drammatica teen basata sulla serie a fumetti dello stesso di Brian Ralph. La serie segue Josh Wheeler (Colin Ford), uno studente delle superiori che sta cercando la sua ragazza scomparsa, Sam (Sophie Simnett), in un’ambietazione post-apocalittica. Viene raggiunto nella sua ricerca da un gruppo eclettico di personaggi, tra cui una piromane di 10 anni e un ex bullo diventato pacifista. Josh e la sua banda di compagni improbabili devono sopravvivere a bande e un’orda di creature simil zombie chiamate Ghoulies, in questo nuovo e insolito mondo. Matthew Broderick, anche produttore esecutivo dello spettacolo, ha interpretato uno dei ruoli principali.

Il co-creatore Aron Eli Coleite ha utilizzato Twitter per dare la notizia. Potete leggere il suo messaggio ai fan qui sotto:

I fan si sono abituati all’annullamento degli spettacoli di Netflix, ma la velocità con cui ad alcuni spettacoli non viene data la possibilità di trovare un pubblico è stata motivo di preoccupazione e sicuramente delusione tra gli abbonati. Ha anche aperto lo streamer alle critiche, con gli osservatori che hanno notato che otto degli spettacoli che erano stati cancellati nel 2019 provenivano da donne. Ciò include Trinkets e The OA.

Il rilascio regolare dei dati sugli spettatori contribuirebbe a rispondere a critiche e preoccupazioni. Ma non cambia ancora il fatto che Netflix, per quanto abbia radicalmente modificato l’industria dell’intrattenimento, possa ancora prendere decisioni come un tipico network. Uno spettacolo come Tuca e Bertie è arrivato completamente formato, ottenendo rapidi elogi. Daybreak ha faticato di più, ma ha mostrato potenziale. Ciò che i due spettacoli hanno in comune è che sono stati interrotti bruscamente, a favore della ricerca del prossimo grande successo.

È una pratica familiare nel mondo della TV. Ma, per molti, era proprio il tipo di pratica che Netflix si riteneva non dovesse adattare.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: