DC Studios: un piccolo resoconto sullo stato dei progetti DC dopo lo scandalo Batgirl

“Abbiamo eseguito un ripristino”, è così che il CEO di Warner Bros. Discovery, David Zaslav, ha descritto la DC il 4 agosto, pochi giorni dopo aver fatto sapere che era stato accantonato il film HBO Max da 90 milioni di dollari, Batgirl.

Il magnate ha detto che ora si sarebbe creata una squadra incaricata di creeare un piano “decennale” per la DC, anche se non è chiaro chi faccia parte di quella squadra. E Zaslav ha preso in esame la strategia dell’ex CEO di WarnerMedia Jason Kilar di sviluppare film diretti allo streaming.

“Puntiamo sulla qualità. Non rilasceremo alcun film prima che sia pronto”, ha affermato il dirigente. “La DC è qualcosa che possiamo migliorare”.

Le osservazioni non sono state ben accolte all’interno della DC, secondo più addetti ai lavori che hanno usato la stessa parola per descrivere i membri della divisione cinematografica: “incazzato”. E il presidente della DC Films, Walter Hamada, è quasi uscito dopo aver appreso dell’accantonamento di Batgirl prima di venir convinto a rimanere almeno fino all’uscita del 21 ottobre di Black Adam – quel film ha fatto una proiezione di prova a giugno, che a quanto pare ha incluso una nuova scena post-crediti che ha introdotto un nuovo elemento al posto di Johnson nell’universo DC.

Prima della vendita della Warner alla Discovery, Hamada si stava preparando a distribuire tre o quattro film all’anno. L’esecutivo è stato ingaggiato nel 2018 per tracciare un nuovo corso per la DC dopo che la road map guidata da Zack Snyder è implosa sulla scia del disastroso rilascio di Justice League nel 2017.

Si dice che i piani di Hamada includessero un film su Crisis on Infinite Earths, una versione della più grande storia crossover del fumetto americano. Circolavano voci sull’introduzione dei Secret Six, una squadra di cattivi che nei fumetti sono stati antagonisti della Suicide Squad. Più concretamente, la Warner aveva film basati su Supergirl, Green Lantern Corps e Static Shock previsti nei prossimi anni, oltre a un film di Superman nero prodotto da JJ Abrams dallo scrittore Ta-Nehisi Coates. Lo sviluppo si è rallentato, senza che nessuna di questi film ricevesse un regista.

Alcuni collaboratori chiave hanno ricevuto assicurazioni che i loro progetti sono al sicuro. Il regista di The Suicide Squad, James Gunn, ha diversi progetti in sviluppo presso la DC, inclusa la seconda stagione di Peacemaker, che sta andando avanti. Gli addetti ai lavori affermano che Blue Beetle, con Xolo Maridueña nei panni del primo supereroe latino della DC, sta continuando.

Dopo la cancellazione di Batgirl, gli osservatori avevano temuto per il progetto, dato che un tempo era previsto per HBO Max prima di essere aggiornato per il cinema. Lo studio si sta anche muovendo a tutto vapore con il sequel di Joker, e Lady Gaga ha confermato il suo casting.

Zaslav ha fatto girare la testa quando, tra i film in uscita della DC, ha messo in evidenza in una chiamata sugli utili non solo Black Adam e Aquaman e il regno perduto, ma anche The Flash, con l’attore Ezra Miller: “Li abbiamo visti. Pensiamo che siano fantastici e pensiamo di poterli rendere ancora migliori”, ha detto Zaslav di quei film. L’ottica non era buona, arrivando pochi giorni dopo aver eliminato Batgirl, che sarebbe stato il primo film DC Extended Universe con protagonista una latina, Leslie Grace.

Il lavoro è andato avanti su The Flash, che è stato testato con risultati positivi. Miller ha partecipato a riprese aggiuntive regolarmente programmate durante l’estate, apparentemente senza incidenti, prima di essere accusato di furto con scasso – il suo terzo arresto quest’anno – il 7 agosto nel Vermont. Tuttavia, né la DC, né Zaslav, hanno indicato che il film si sposterà dalla data di uscita di giugno 2023, anche se gli addetti ai lavori affermano che lo studio sta valutando tutte le opzioni.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: