Death Stranding: Norman Reedus pubblica un concept con i personaggi principali

Con il Tokyo Game Show 2018 attualmente in corso è normale che si torni a parlare più frequentemente di videogiochi e argomenti simili, in particolare di uno dei videogiochi più misteriosi e ambigui degli ultimi tempi, ovvero Death Stranding di Hideo Kojima. Titolo a dir poco misterioso e a tratti inquietante la cui uscita dovrebbe essere fissata per il 2019 come esclusiva per PlayStation 4. A far crescere l’attesa per questo gioco è anche la presenza di importanti figure cinematografiche quali Guillermo Del Toro, Mads Mikkelsen, Lea Sydeoux e Norman Reedus e quest’oggi è proprio quest’ultimo attore ha darci qualcosa riguardo Death Stranding.

Ormai abbiamo conosciuto quasi tutti quelli che dovrebbero essere i personaggi principali e i loro interpreti, anche se giusto ieri abbiamo scoperto il volto del personaggio doppiato dal grande Troy Baker. Ma oggi Reedus ha pubblicato sul suo account Instagram (con il permesso di Kojima, come sottolinea ironicamente nel post) un concept art che mostra quelli che sembrano essere tutti i personaggi principali della storia. Va detto, però, che quello tra Lindsey Wagner e lo stesso Reedus, non ricordo di averlo visto da nessuna parte. Che Kojima debba rivelare ancora un ultimo membro di questo cast stellare?


[amazon_link asins=’8863553793,B0058H1YOG,B01LNS28NO,B00BEW5E18′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1d91a3c6-6103-11e8-96c0-a953e0a94de4′]


Death Stranding (デス・ストランディング, Desu Sutorandingu) è un videogioco d’azione, ideato da Hideo Kojima, attualmente sotto sviluppo da parte di Kojima Productions, e pubblicato da Sony Interactive Entertainment, per PlayStation 4. Ancora non si molto della trama, ma sappiamo che dietro vi è la mano del regista messicano Guillermo Del Toro e che potrebbe essere ambientata in Islanda. I personaggi protagonisti saranno interpretati tramite mo-cap da Norman Reedus, Mads Mikkelsen, Lea Sydeoux, Lindsey Wagner, Troy Baker e lo stesso Del Toro.