Disney: grandi e minacciosi cambiamenti per le saghe di ‘Alien’ e ‘Predator’?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

L’accordo tra FOX Disney ha raggiunto un punto di incontro trai due colossi, anche se la trattativa dovrebbe concludersi definitivamente verso febbraio 2019. La notizia ha fatto sorridere molti, me incluso, dato che questo significa un ritorno a casa Marvel degli X-Men e dei Fantastici 4, e quindi ciò potrebbe significare un ingresso di questi personaggi all’interno dell’MCU. Ma la faccenda ha due facce: da una parte abbiamo il vantaggio di vedere l’espansione definitiva dell’MCU e alcuni franchise mezzi morti (come I Simpsons) tornare ad essere popolari, mentre dall’altra abbiamo sempre questa sorta di dittatura nazi-buonista che la Disney sembra voler instaurare pian piano.

Ovviamente è inutile citare il licenziamento di James Gunn dalla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3, ma stavolta la situazione colpisce chi ama le saghe sci-fi/horror di Alien Predator. Saghe che in questi anni hanno visto nuovi film uscire in sala, come Alien: Covenant (che lascia decisamente il tempo che trova) e l’imminente The Predator di Shane Black. Quando, però, questi franchise passeranno sotto l’ala “protettrice” della Disney, che cosa succederà? Sappiamo che sono franchise non destinati alle famiglie, essendo molto violenti e caratterizzati da forti tinte horror, e proprio per questo sembra che la Disney voglia ridimensionare questi franchise in modo massiccio e minaccioso.

Infatti, il Wall Street Journal riporta che la Disney non solo ridimensionerà in modo estremamente importante la FOX e il suo modo di agire, ma si concentrerà soprattutto su quei prodotti televisivi / cinematografici che non hanno quelle caratteristiche “family friendly”. Ovviamente non sappiamo che tipo di ridimensionamento possa essere, magari verrà diminuito il budget per questi prodotti, oppure il tono “horror” verrà allegerito, oppure potrebbero venir semplicemente messi in soffitta. A questo punto, se si dovessero rivelare tali speculazioni, Comcast potrebbe essere seriamente una grande speranze per queste saghe, dato che la major possiede gli studios della Universal, la quale sarebbe molto felice di accogliere grandi franchise che hanno fatto la storia del cinema come Alien Predator

Ovviamente abbiamo parlato di Alien e di Predator perché sono i franchise “violenti” più celebri della FOX e anche quelli a cui teniamo di più, ma questa decisione da parte della Disney coinvolgerà TUTTI i vari franchise “violenti” o non “family friendly” che fanno (o facevano) parte della FOX.