Disney ha fornito nuovi dettagli sul livello d’abbonamento con pubblicità per Disney+

La Disney ha fornito nuovi dettagli sul lancio precedentemente annunciato di un livello d’abbonamento per Disney+ che include la pubblicità.

Durante la call sugli utili della Disney per il secondo trimestre dell’anno fiscale terminato il 2 aprile 2022, il CEO Bob Chapek ha confermato che “introdurrà un’offerta di abbonamento supportata dalla pubblicità negli Stati Uniti entro la fine dell’anno solare e a livello internazionale nel 2023”, per Disney+.

“Espandere l’accesso a Disney+ attraverso più fasce di prezzo è una vittoria per consumatori e inserzionisti”, ha affermato durante la call sugli utili con gli investitori. La società, tuttavia, ha rifiutato di parlare attualmente dei prezzi.

Nel suo rapporto sugli utili del secondo trimestre, la Disney ha riferito di aver raggiunto i 205 milioni di abbonamenti diretti al consumatore. Disney+ ha chiuso il trimestre con 44,4 milioni di abbonati negli Stati Uniti e in Canada, il 19% in più rispetto ai 37,3 milioni del 2021 e 137,7 milioni di abbonati in tutto il mondo, il 33% in più rispetto all’anno precedente.

“Ci aspettiamo una reazione molto positiva da parte degli inserzionisti in generale”, ha aggiunto più avanti. “Lo chiedono da anni. E ci aspettiamo anche che Hulu, come sapete, che è stato molto forte per noi allo stesso tempo, dia un contributo chiave alla nostra performance. L’altra cosa è che lo sport continuerà ad essere molto richiesto. E così, con gli inserzionisti, ci siamo concentrati sugli accordi giusti che abbiamo fatto negli ultimi anni, così come sulla nostra solida lista di contenuti originali.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: