Doctor Strange in Multiverse of Madness: Scott Derrickson lascia il film per divergenze creative

La fase 4 del Marvel Cinematic Universe è stata annunciata ufficialmente l’anno scorso e ha anticipato molti film e programmi televisivi Disney + verso i quali i fan si sono entusiasti.

Tra i progetti annunciati c’era Doctor Strange in Multiverse of Madness, un attesissimo sequel con al centro lo Stregone Supremo di Benedict Cumberbatch. Secondo un nuovo rapporto di Variety, il film ha subito una battuta d’arresto, dato che Scott Derrickson ha ufficialmente lasciato il progetto come regista. Derrickson, che ha diretto il primo Doctor Strange, rimarrà comunque produttore esecutivo del film.

“I Marvel Studios e Scott Derrickson si sono amichevolmente separati a causa di differenze creative”, ha detto Marvel in una dichiarazione a Variety, aggiungendo: “Siamo grati a Scott per il suo contributo al MCU.”

Derrickson ha confermato la notizia in un tweet dicendo che è “grato” per la collaborazione con lo studio.

Secondo il rapporto, i Marvel Studios stanno già cercando un regista sostitutivo, poiché le riprese del progetto dovrebbero iniziare a maggio e non si aspettano ritardi.

Si prevede che il film abbia un legame significativo con WandaVision, la serie Disney + originale che seguirà la Wanda Maximoff / Scarlet Witch di Elizabeth Olsen e il Visione di Paul Bettany. Per coincidenza, Derrickson ha twittato il mese scorso che le date di rilascio imposte dallo studio “sono un nemico dell’arte”, il che ha portato alcuni a ipotizzare che il programma serrato per entrambi i progetti avrebbe avuto un impatto negativo.

Multiverse of Madness vedrà Benedict Cumberbatch riprendere il ruolo di Stephen Strange / Doctor Strange, con la Olsen che riprenderà anche lei il ruolo del suo personaggio del MCU.

Il film inizialmente è stato descritto come il “primo film horror” della Marvel, commenti che sono stati successivamente chiariti dal capo dello studio Kevin Feige.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: