Dune: Parte 2, Christopher Walken si unisce al cast nel ruolo di Shaddam IV

Christopher Walken si unirà a Timothée Chalamet e Zendaya in Dune Parte 2 di Denis Villeneuve, nel ruolo di Shaddam IV, l’Imperatore Padishah dell’Universo Conosciuto.

L’arrivo di Walken completa il cast di personaggi principali per la seconda metà dell’adattamento di Villeneuve del romanzo di fantascienza di Frank Herbert. Si unisce a Florence Pugh (“Vedova Nera”) nel ruolo della figlia dell’Imperatore, la Principessa Irulan; e Austin Butler (protagonista del prossimo “Elvis”) nei panni di Feyd-Rautha Harkonnen, il presunto erede della dinastia Harkonnen.

Villeneuve e Jon Spaihts torneranno come sceneggiatori per il sequel, che sarà prodotto da Villeneuve, Mary Parent, Cale Boyter e Tanya Lapointe, e i produttori esecutivi da Josh Grode, David Valdes, Herbert W. Gains, Brian Herbert, Byron Merritt, Kim Herbert, Thomas Tull, Spaihts, Richard P. Rubinstein e John Harrison.

Dune: Parte 2 è attualmente previsto per il rilascio nell’ottobre del 2023 e dovrebbe vedere il ritorno di gran parte del cast principale del primo film, inclusi Timothée Chalamet nei panni di Paul Atreides e Zendaya nei panni di Chani (Villeneuve ha specificamente detto che Zendaya avrà un ruolo più esteso in Dune 2). Per quanto riguarda le nuove aggiunte, Florence Pugh e Austin Butler sarebbero entrambi in trattative per interpretare rispettivamente la Principessa Irulan e Feyd-Rautha.

Basandosi su dove si era interrotto il primo film, sembra che Dune: Parte 2 riprenderà con Paul e sua madre Jessica (Rebecca Ferguson) mentre entrano nella società Fremen e iniziano a imparare le usanze dei nativi di Arrakis.

“Il problema inizia quando la gestione di Arrakis viene trasferita dall’imperatore dalla casa nobiliare degli Harkonnen alla casa Atreides. Gli Harkonnen non vogliono rinunciare al loro privilegio, però, attraverso sabotaggio e tradimento gettarono il giovane duca Paul Atreides nel duro ambiente del pianeta per morire. Lì si imbatte nei Fremen, una tribù di abitanti del deserto che diventano la base dell’esercito con cui reclamerà ciò che è suo di diritto. Paul Atreides, tuttavia, è molto più di un semplice duca usurpato. Potrebbe essere il prodotto finale di un esperimento genetico a lungo termine progettato per allevare un super umano; potrebbe essere un messia. La sua lotta è al centro di un nesso di persone ed eventi particolari e le ripercussioni si avvertiranno in tutto l’Impero”.

Dune: Parte 1 doveva uscire nelle sale statunitensi il 18 novembre 2020, con Denis Villeneuve alla regia, su una sceneggiatura di Eric Roth, John Spaihts e dello stesso Villeneuve, tratta dall’omonimo romanzo di Frank Herbert, e con Cale Boyter, Joseph M. Caracciolo Jr., Mary Parent e Denis Villeneuve come produttori. La fotografia sarà a cura di Greig Fraser, mentre la colonna sonora sarà composta da Hans Zimmer.

Nel cast Timothée Chalamet (Paul Atreides), Rebecca Ferguson (Lady Jessica), Jason Momoa (Duncan Idaho), Josh Brolin (Gurney Halleck), Zendaya (Chani), Dave Bautista (Glossu ‘Beast’ Rabban), Oscar Isaac (Duke Leto Atreides), Javier Bardem (Stilgar), Charlotte Rampling (Madre Mohiam) e Stellan Skarsgård (Barone Harkonnen).

La prima parte è uscita il 22 ottobre 2021, in Italia il 16 settembre del medesimo anno, e questa seconda parte uscirà a ottobre 2023.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: