E3 2019: Conferenza Microsoft

Come ogni anno eccoci qua con il recap della conferenza di Microsoft, una delle major più importanti all’interno del panorama video ludico che con la sua conferenza ha presentato nuovi titoli, titoli già visti e qualche nuovo dettaglio riguardo quella che potrebbe la nuova ed imminente generazione di console, con la Xbox Scarlett. Sicuramente ha mostrato diverse cose già note, ma le sorprese non si sono fatte mancare, tanto da poter essere la conferenza regina di quest’anno (data l’assenza di Sony).

Detto ciò iniziamo, ma con calma, parlando dei giochi più tranquilli e meno attesi, ma che potrebbero attiare l’attenzione di molti appassionati. In primis abbiamo l’fps The Outer World, gioco fantascientifico, a metà tra I Guardiani della Galassai New Vegas, in uscita il 25 ottobre 2019.

 

Continuiamo poi Ori and the will of the wisps, sequel del grande successo Ori and the Blind Forest, in uscita l’11 febbraio 2020, ed esattamente come il primo capitolo sembra essere particolarmente forte dal punto di vista visivo e musicale. Qui il trailer.

Dopo la calma portata da Ori, si torna con la follia action da sparattutto in prima persona con Bleeding Edge, che si presenta coma una sorta di Overwatch molto più grottesco e sporco.

Se Minecraft è uno dei giochi più longevi del mondo allora perché non dovrebbero continuare a battere il ferro finché è ancora caldo dopo tutti questi anni? Mojang è infatti tornata con il suo figlio prediletto, trasformato però in un titolo GDR fantasy piuttosto accattivante, che sacrifica il lato survival e creativo del titolo madre per dare maggior spazio al suo mondo fantasy e action. Il titolo in questione è Minecraft: Dungeons, e uscirà nella primavera del 2020.

Ritorna in grandissimo (anche troppo) stile Age of Empires con la Definitive Edition, che si motra in tuta la sua “potenza” con questo nuovo trailer.

Altra rivelazione molto particolare, ma piuttosto inaspettata, soprattutto per la grandissima qualità grafica, è Microsoft Flight Simulator, un simulatore di volo esclusiva Microsoft. Sembra essere molto potente visivamente, toccando non poco il cuore del giocatore, peccato che si sappia solo che arriverà nel 2020. Qui il trailer.

Rimanendo in un’atmosfera di pace e tranquillità viene mostrato il titolo Way of the Woods, nel quale dovremmo interpretare una madre cerbiatto il cui scopo è prendersi cura del proprio cucciolo in un mondo che sembra essere post-apocalittico. In pratica un The Last of Us con Bambi. Il titolo uscirà nel 2020.

Si passa per un feddo ed apocalittico Colorado con Wasteland 3, con il quale ritorniamo a quell’atmosfera di cruenta follia che non ci dispiace affatto. Il titolo non ha ancora una data d’uscita, si sa solo che arriverà entro la fine dell’anno.

Iniziamo a spingere un po’ sull’acceleratore.

Se amate l’horror allora sicuramente il film The Blair Witch Project vi suonerà familiare a dir poco, dato che parliamo del film che ha lanciato il genere del mockumentary. Chi l’avrebbe detto, però, che ne avrebbero fatto un gioco fps? Esatto, nessuno, infatti è stata forse una delle sorprese più inaspettate di tutta la conferenza, durante la quale è stato mostrato questo trailer non poco inquietante. Il titolo uscirà il 30 agosto 2019.

Star Wars: Jedi Fallen Order torna all’E3 dopo la conferenza di Electronic Arts con un nuovo trailer. Niente di particolarmente nuovo, si tratta di una sorta di rimontaggio del gameplay rilasciato tempo addietro. Ad ogni modo, qui potete vedere il trailer mostrato da Microsoft. Il titolo uscirà il 15 novembre 2019.

Se la saga creata da George Lucas sta per sfornare un titolo tutto nuovo, beh, è anche il caso di tornare alle origini. Tutti noi, bene o male, siamo cresciuti con i giochi LEGO di Star Wars, e pertanto hanno ben pensato di remasterizzare non solo i due giochi che racchiudevano le storie LEGO della trilogia classica e prequel, ma anche quella sequel, in procinto di concludersi. Il titolo, intitolato LEGO Star Wars – The Skywalker Saga, uscirà verso l’inizio del 2020.

Se magari non vi basta questo per sciogliervi il cuore da nerd che avete, allora beccatevi il nuovo trailer per Dragonball Z – Kakarot, il nuovo gioco basato sull’anime/manga più celebre di sempre, in particolar modo incentrato sul personaggio di Kakarot / Goku, come possiamo anche intuire dal titolo. Il gioco uscirà a inizio 2020.

Rimaniamo in zona Giappone per mostrarvi il nuovo trailer di Phantasy Star Online 2, in uscira nella primavera del 2020, e di Tale of Arise, anche questo in uscita nel 2020.

Zombi, ma chi si stanca mai degli zombi? I nostri cari non-morti ovviamente non potevano mancare alla conferenza Microsoft, e fanno la loro comparsa con State of Decay 2: Heartland (già disponibile sull’Xbox Store) e Dying Light 2 in uscita nella primavera del 2020.

Senza perdere quella bella scarica di adrenalina, è il turno di Crossfire X, titolo che già solo per il nome odora di testosterone da trenta chilometri di distanza, ma il trailer farebbe veramente crescere i peli sul petto anche alla più pura delle vergini. Un titolo che per i grandi appassionati non ha bisogno di presentazioni, essendo uno dei titoli fps più celebri per PC, che per la prima volta sbarca su console. Anche questo arriverà nel 2020. Qui il trailer d’annuncio.

Presentato durante la conferenza come un thriller interattivo di Luis Antonio, questo 12 MInutes permetterà al giocatore di interpretare un uomo sposato intrappolato in un terribiel e misterioso loop temporale. Un concept degno di un film di Fincher, o di una puntata di Black Mirror, e che sembra raccontare una storia non poco interessante, ma ancora avvolta dal mistero. Il titolo non ha ancora una data d’uscita.

Ora iniziamo a tirar fuori i carichi da 90.

Forza Horizon si ripresenta con un’espansione caratterizzata da un cross-over con… The LEGO Movie. Esatto, sulle note di Everything is Awesome, LEGO Speed è un’espansione tutta nuova che permetterà al giocatore di creare piste e macchine completamente folli e mai viste prima. Di certo una bella ventata d’aria fresca per questo franchise, che stimolerà non poco la creatività dei fan.

Borderlands 3 si è finalmente mostrato in tutta la sua prepotenza sul palco di Microsoft, con un bellissimo trailer che ci annuncia l’arrivo anche della remastered dei primi due titoli e di una nuova espansione per Borderlands 2 la cui storia si ricollegherà direttamente a quella del terzo.

Gears of War è una delle saghe esclusive Xbox più famose di sempre, e sta per tornare con Gears 5: secondo capitolo della nuova trilogia, che si presenta sulle note di Bury a Friend di Billie Eilish. Un gioco di cui non è stato fatto vedere moltissimo (infatti ancora non ha una data d’uscita) ma è stata annunciata una nuova modalità di gioco multiplayer intitolata Escape e un’espansione cross-over con Terminator: Destino Oscuro, in uscita il 31 ottobre 2019.

E’ stato anche annunciato un gioco per mobile incentrato sulle POP Funko di Gears of War. Il gioco è già disponibile.

Arriva il momento del gioco più atteso della conferenza e uno dei più attesi dei prossimi mesi: Cyberpunk 2077 di CD Projekt Red. Titolo di cui abbiamo già visto trailer, gameplay e immagini che ci hanno già stregato. Se prima di oggi era già uno dei giochi più attesi degli ultimi anni, Microsoft ha deciso di sganciare la bomba rivelando anche la presenza di Keanu Reeves (presente anche alla conferenza) all’interno del gioco, nei panni di un cyborg anarchico.

Inoltre è stata anche, finalmente, rivelata la data d’uscita del titolo: 16 aprile 2020.

Se n’è parlato per un po’ di tempo, ma finalmente è stata confermata l’esistenza di Elder Ring, nuovo titolo FromSoftware nato dalla collaborazione tra Hidekata Miyazaki George R.R. Martin, scrittore de Il Trono di Spade. Del titolo si sa pochissimo, tant’è che non ha ancora una data d’uscita.

Infine, eccoci qua con il nuovo Halo: Infinite, prossimo capitolo della celebre saga Xbox sci-fi. La cosa molto interessante di questo titolo, è che si tratta apertamente del primo gioco sviluppato interamente per la prossima generazione di console, di cui andremo a parlare proprio ora.

 

Phil Spencer sul palco di Microsoft ha parlato di quello che potrebbe essere il futuro del gaming. E’ stato mostrato il concept della Xbox Scarlett, la prima console next gen ad esser stata svelata (attendiamo in futuro la PS5) che arriverà sugli scaffali di tutto il mondo durante il Natale del 2020.

Inoltre, si è parlato molto dell’Xbox Store e delle possibilità di poter giocare i giochi in streaming, cosa che ha già fatto PlayStation con PS Now, ma a giudicare da quanto ne ha parlato Microsoft, sembra proprio di esser davanti alla nuova frontiera del gaming.

Questo è tutto per la conferenza Microsoft, che si è rivelata essere decisamente al di sopra delle aspettative! Tante sorprese, tante emozioni e tante aspettative per questo 2020 ricco di uscite.