E3 2019: recap della conferenza Bethesda

Come ogni anno eccoci qua con il recap della conferenza di Bethesda, una delle major più importanti all’interno del panorama video ludico che con la sua conferenza ha presentato nuovi titoli, titoli già visti. Sicuramente ha mostrato diverse cose già note, ma le sorprese non si sono fatte mancare, tanto da poter essere la conferenza regina di quest’anno (data l’assenza di Sony).

Leggi anche: Conferenza Microsoft

La prima grande notizia è la nuova serie di materiali che verranno aggiunti a Elders Scrolls Blades, oltre al fatto che verrà portato su Nintendo Switch gratuitamente.

Segue la serie di novità pronte per il videogioco Fallout 76, che vedrà il ritorno dei dialoghi ad albero, e l’arrivo di alcuni NCP umani e non solo. Wastelands 76 e la scoperta del Vault 51 saranno le principali novità, con l’opzione in aggiunta di una battle royale mode.

Fra i nuovi annunci di quest’anno si è fatto sentire l’annuncio di Ghostwire Tokyo. Con una premessa intrigante e che getta le basi di un mistero mortale, ci aggireremo per una inquietante Tokyo cacciati da una minaccia soprannaturale.

The Elder Scrolls IV è sicuramente uno dei titoli più attesi di sempre, sopratutto dopo il grande riscontro di Oblivion e l’enorme successo globale di Skyrim, ma anche la versione online, chiamata semplicemente The Elder Scrolls Online ha riscosso non poco successo, ed lungo la conferenza la Bethesha ha annunciato che il gioco online ha finalmente i draghi grazie ad una nuova espansione chiamata “Elsweyr”. In ultimo le espansioni aggiuntive riporteranno anche i Guardiani dei draghi con Dragonhold e Scalebraker.

Ma lo studio non ha finito con i grandi annunci dopo The Elder Scrolls Online, e fra quelli ritenuti più particolari, e forse di nicchia, è sicuramente spiccato Commander Keen, una versione moderna di un classico videogioco.

Un Mech pilotabile? Un gigantesco verme della sabbia? Nuovi veicoli? Nuovi trucchi? Nuove modalità di gioco? Una nuova fazione!? C’è molto da vedere nella selvaggia terra desolata di RAGE 2.

Risolvi il suo problema nazista a Parigi insieme a un amico in Wolfenstein: Youngblood, il primo gioco cooperativo nella storia della serie. Ambientato in un contorto 1980, entra nell’armatura potenziata dei “Terror Twins”, Jess e Soph Blazkowicz, in missione per trovare il padre scomparso BJ. Ripulisci le strade di Parigi con un arsenale di armi e abilità in modalità cooperativa online o con un compagno AI. Wolfenstein: Youngblood sarà disponibile dal 26 luglio 2019 per PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

Annunciato dalla Bethesda, nel teaser d’annuncio di DEATHLOOP, un gioco d’azione in prima persona di Arkane Lyon, possiamo giocare nell’isola senza legge di Blackreef in un’eterna lotta tra due straordinari assassini. Esplora ambienti mozzafiato e livelli meticolosamente progettati per un’esperienza di gioco coinvolgente che ti consente di affrontare ogni situazione come più ti piace. Caccia giù bersagli su tutta l’isola nel tentativo di porre fine al ciclo una volta per tutte, e ricorda, se all’inizio non ci riesci… muori, muori di nuovo.

Scatena l’inferno. DOOM Eternal sarà disponibile il 22/11/2019. Scopri il nuovo trailer e la storia di DOOM Eternal, il tanto atteso sequel di DOOM (2016). DOOM Eternal ti mette al comando del DOOM Slayer: armato di un arsenale devastante, farai esplodere nuovi e vecchi demoni in mondi incredibili e mai visti prima. Scopri la miscela perfetta di velocità e potenza mentre navighi tra le dimensioni e ti immergi nell’azione in prima persona piena di sangue.

 

Questo è tutto per la conferenza Bethesda, che si è rivelata essere decisamente al di sopra delle aspettative! Tante sorprese, tante emozioni e tante aspettative per questo 2020 ricco di uscite.