Emily Ratajkowski ammette “non mi fanno lavorare al cinema perché ho il seno troppo grande”

Parrebbe proprio che la modella e attrice Emily Ratajkowski ha ammesso “non mi fanno lavorare al cinema perché ho il seno troppo grande”.

A quanto pare infatti il suo procace aspetto le avrebbe impedito di ottenere diversi ruoli nel corso degli anni, arrivando proprio a sentirsi dire di essere troppo sexy per un determinato ruolo. Sappiamo tutti che la Ratajkowski ha iniziato la propria carriera nello show business apparendo come modella in topless nel video di Robin Thicke – Blurred Lines e da li ha avuto modo di fare alcune altre partecipazioni a L’amore bugiardo diretto da David Fincher, un cammeo nella serie Entourage e nel film di Max Joseph, We Are Your Friends al fianco di Zac Efron.

A proposito quindi dell’evento che l’ha fatto, in qualche modo, sentire da meno, la modella ha detto:

“Mi succede questo, quando mi propongo per un lavoro pensano ‘Oh, è troppo sexy.’ E’ come andare contro le donne, le persone non vogliono farmi lavorare perché il mio seno è troppo prorompente […] Cosa c’è di sbagliato nel mio seno? Sono una bella cosa femminile che ha bisogno di essere celebrata. Chi se ne importa della misura? Sono belle grandi, sono belle piccole. Perché dovrebbe essere un problema?”

Naturalmente ci schieriamo dalla parte della Ratajkowski in difesa, ma vogliamo anche rimarcare come molte altre attrici di talento hanno un seno prorompente ed un fisico da urlo, come Salma Hayek, Susan Sarandon, Brie Larson, Scarlet Johansson o Elizabeth Olsen, ma raramente vengono rifiutate per ruoli perchè “troppo sexy”.

Che ne pensate? Ditecelo nei commenti!