Eternals: Chloé Zhao rivela “il ruolo” di Denis Villeneuve nello sviluppo del film

Chloé Zhao e Denis Villeneuve hanno una sorta di scambio di reciproca ammirazione. Zhao ha già elogiato Dune di Villeneuve, dicendo che ne è stata “spazzata via” e “terrorizzata” dalla possibilità che la gente non lo vedesse nei cinema, nel modo in cui i registi volevano che fosse vissuto prima del Covid. Villeneuve ha invece detto che è il “più grande fan” di Zhao.

I due registi hanno rilasciato una nuova intervista su Harper’s Bazaar, che è inquadrata come una conversazione tra di loro su ciò che sarà il prossimo futuro per il cinema nell’era della pandemia e dello streaming.

Entrambi hanno grandi titoli che usciranno al cinema nel prossimo futuro, Dune di Villeneuve esce nei cinema e HBO Max il 22 ottobre, mentre Eternals di Zhao uscirà in esclusiva per i cinema, a partire dal 5 novembre.

Ciò significa che i due film si sovrapporranno nella loro corsa cinematografica. La domanda è: quanto saranno pieni i cinema in cui verranno trasmessi?

Eternals, ovviamente, non è solo l’ultimo film di Zhao, che è diventata la prima donna asiatica a vincere l’Oscar come miglior regista quest’anno, grazie al suo lavoro in Nomadland. È anche l’ultimo film del Marvel Cinematic Universe. Incorporerà un nuovo angolo cosmico del MCU e quindi comporterà un bel po’ di costruzione del mondo.

Nell’intervista, Zhao spiega di aver considerato i film di Villeneuve come un buon modello per la costruzione del mondo. Cita la maggior parte dei film che ha realizzato da quando è passato dai lungometraggi in lingua francese all’inglese. Prisoners, Sicario, Arrival, Blade Runner 2049, vengono tutti menzionati.

Nell’intervista Villeneuve ha dichiarato di essere il suo più grande fan, e la Zhao ha risposto così:

“Vorrei fare domanda per un lavoro su uno dei tuoi set, per essere la tua assistente. Sai, quando sono andato alla Marvel a presentare Eternals, avevo le immagini dei tuoi film come riferimento. Sono naturalmente attratta dai registi che hanno una mano molto forte nel costruzione del mondo. Quando guardo i tuoi film, anche se sono di generi diversi, da Sicario ad Arrival, da Prisoners a Blade Runner 2049, sei riuscito a costruire mondi così viscerali che posso sentirli e quasi toccare.”

Qui sotto potete vedere anche una nuova serie d’immagini arrivate online grazie a Total Film:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: