Ethan Van Sciver incolpa Whedon e Justice League per i licenziamenti alla DC Comics

Justice League

Justice League non è stato il successo che molte persone volevano che fosse, e ora l’ex artista dei fumetti DC, Ethan Van Sciver, sostiene che il budget per il film potrebbe essere stato una delle cause degli attuali licenziamenti in azienda. Justice League doveva portare la famosa squadra di supereroi della DC Comics sul grande schermo nel 2017, e ce l’ha fatta ma sappiamo tutti com’è andata.

A prescindere da ciò che è veramente avvenuto, esiste un nuovo rapporto secondo cui il budget del film potrebbe essere salito alle stelle a quasi 700 milioni di dollari, e per questo attualmente ci sono stati alcuni licenziamenti in seno alla DC Comics. Tutto iò viene è secondo Ethan Van Sciver, che potrebbe aver avuto un’idea di ciò che stava accadendo a causa del fatto che in precedenza era uno scrittore della DC Comics, e conosceva alcune persone coinvolte nel film. Ecco cosa dice del film:

“Sono state prese le decisioni di far entrare Joss Whedon e finire il film. A Joss Whedon non piaceva quello che vedeva, apparentemente, e chiedeva quasi 300 milioni dollari da quello che ho sentito. Se disponete d’informazioni migliori a proposito fatemi sapere, ma fondamentalmente ha chiesto un enorme cifra, quasi uguale al budget di produzione originale per riprendere e finire Justice League, il film di Zack Snyder. [Whedon] lo ha trasformato in qualcos’altro. Il film è stato una catastrofe. Ed è stata una catastrofe costosa. Ha perso un sacco di soldi.”

Il budget ha ovviamente influenzato la qualità del film, e il fatto che non è stato il successo commerciale sperato a portato non pochi problemi.

“Devi immaginare cosa vuol dire spendere quasi 700 milioni di dollari su un film e perdere centinaia di milioni di dollari per lo stesso. Devi pensare cosa può fare alla gente, al loro posto di lavoro. Poco dopo, Diane [Nelson] si prese una pausa, e non è mai tornata. Ha annunciato che sarebbe rimasta lontana. Geoff Johns, penso, si è preso una parte della colpa per il film, e ha perso la sua posizione da lì. Anche gli altri membri della DC che hanno partecipato al film hanno perso il lavoro, hanno perso le loro posizioni. Gli effetti sono ancora vividi.”

Con il film che è diventato velocemente un fallimento al botteghino, e con il pensiero che molti attribuivano alla cosa, ovvero che il fallimento avrebbe portato l’assunzione di altre persone per “sistemare le cose” – quindi più posti di lavoro e denaro per lo studio – alcune persone invece hanno perso il lavoro. Il film sarebbe dovuto essere un successo in quanto è stato il team-up dei più grandi super-eroi del fumetto americano, ma ora, se questi rapporti si riveleranno accurati, sembra che i fan avranno un nuovo dato per puntare il dito contro Joss Whedon.

Fonte