Fantastic Four: Jamie Bell ed il resto del cast dicono la loro sul film

Fantastic Four: Jamie Bell ed il resto del cast dicono la loro sul film

Non è sicuramente una novità dire che Fantastic Four diretto da Josh Trank, o come è stato scherzosamente soprannominato “Fan4stic Four”, è stato uno di quei flop in cui sia critica che pubblico si sono trovati d’accordo e hanno distrutto il film.

Naturalmente anche gli attori protagonisti si sono lamentati del cinecomic mal riuscito, ed adesso andremo d affrontarle. Miles Teller, interprete di Mr.Fantastic, ha apertamente detto che tornerebbe per un sequel, e riflettendo sul fallimento del film ha espressamente detto di essere “contento di esser stato capace di lavorare più o meno in qualsiasi genere“, aggiugendo poi come “in primis penso che le cose più importanti di un buon film siano lo script e il regista. Il regista è l’elemento più importante e potente, per quanto riguarda il tipo prodotto che alla fine si va a presentare al pubblico“, cosa che effettivamente poi non e stata.

Michael B.Jordan, interprete de La Torcia Umana, ha riflettuto tempo prima di Teller su cosa Fantastic Four gli ha insegnato dicendo che guardandosi indietro si è accorto che “il film è stato un’esperienza di apprendimento. Ogni persona coinvolta nel progetto non aveva deciso di realizzare un film che non funzionasse“, aggiungendo poi il su pensiero su come “sia stata una grande opportunità di formazione per me, mi ha permesso di comprendere che le cose non sono sempre sotto il nostro controllo, anche facendo tutto quello che si deve fare“.

Non di differente avviso è stata Kate Mara, l’interprete de La Donna Invisibile, che non ha parlato del film o del suo flop ma come Teller, dopo l’annuncio da parte della Fox che trasmette l’intenzione di non voler rinunciare al franchise dei Fantastici 4, ha avuto modo di dire come “mi piacerebbe molto tornare nel sequel di Fantastic 4. So che anche agli altri ragazzi piacerebbe moltissimo“, aggiungendo poi una particolarità che nessun’altro attore ha detto, ovvero il suo apprezzamento per la storia e di come “ci piace molto lavorare insieme. Non so se si potrà mai fare se verrà dato l’ok per il sequel io sono disponibile“.

L’ultimo a dire la sua è stato Jamie Bell che durante un’intervista al Los Angeles Times ha espressamente detto:

“Ci sono state diverse cose in quel film che non mi erano state rivelate, perché sono solamente un attore, arrivo sul set e faccio quello che devo fare. Quando ti affacci in questo modo a cose del genere tutto comincia con le migliori intenzioni. Una produzione comincia sempre un progetto con l’idea di realizzare un prodotto unico, originale e che abbia integrità, e trovo davvero che il film abbia percorse quella strada e si sia fissato quegli obbiettivi. Non ho idea di cosa si successo fra l’inizio e la fine del viaggio, ma credo che siamo rimasti tutti delusi amaramente dal film. Purtroppo però a volte va così.”

Naturalmente l’attore si riferisce al fatto che lo sceneggiatore e produttore Simon Kinberg ha dovuto prendere la briga di afferrare il timone di una bara che stava affondando per troppi reshoot, che poi hanno cambiato totalmente il risultato finale assieme al tono del film. A quanto pare però la Fox, come ho detto prima, non si è arresa e non vuole abbandonare il franchise. Infatti fonti vorrebbero che la casa di produzione sia in procinto di realizzare un nuovo film del franchise questa volta dal punto di vista di Franklin e Valeria Richards, figli di Mr. Fantastic e la Donna invisibile, assieme ad una nuova pellicola però incentrata sul Dr. Doom.

Vi terremo aggiornati!

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: