Fantastici 4: una teoria esplora come i Marvel Studios potrebbero introdurli nel MCU

Dopo la fusione Disney / Fox, molti fan non vedono l’ora di vedere cosa hanno in serbo Disney e Marvel Studios per personaggi come gli X-Men post-Avengers: Endgame, ma l’acquisizione porta in seno alla Casa delle Idee molti più personaggi, alcuni dei quali non sono mutanti.

Leggi anche: una teoria immagina l’introduzione dei mutanti nel MCU

Ancora più importante, Kevin Feige della Marvel ha confermato di essere entusiasta di vedere i Fantastici Quattro su una “piattaforma di livello che meritano”. Tuttavia, la data in cui il primo film potrebbe arrivare è il 2022 poiché l’unica data confermata in quell’anno è per Black Panther II. Si sono formate alcune teorie su come i Fantastici Quattro potrebbero fare il loro ingresso nell’universo cinematografico Marvel, e recentemente ne è stato escogitato uno che lo lega alla timeline che i fan già conoscono insieme ad alcuni spunti presi dei film precedenti.

Innanzitutto, la loro storia d’origine potrebbe essere tradotta per adattarsi al grande arazzo del MCU. Nei fumetti, Reed Richards decide di testare il suo razzo sperimentale in un volo non propriamente protetto, con la sua ragazza Sue Storm, il di lei fratello Johnny e Ben Grimm come pilota.

Dopo la loro esposizione alle radiazioni cosmiche, i membri del team scoprono di avere degli incredibili poteri. Quindi, nella sequenza temporale del MCU, un’idea vedrebbe i Fantastici Quattro testare il loro razzo nello stesso momento in cui Thanos sta attaccando il Wakanda in Avengers: Infinity War. Mentre i militari e le organizzazioni come la NASA sono distratti dall’evento, i Fantastici Quattro colgono l’occasione per testare il razzo, forse usando la tecnologia Chitauri lasciata indietro dall’invasione di New York in The Avengers.

I Fantastici Quattro vengono cancellati dall’esistenza con metà dell’universo mentre fanno esperimenti nello spazio, e nel momento in cui vengono de-cancellati vengono anche esposti alla radiazione cosmica che dà loro i loro poteri. Quindi praticamente lo schiocco di Banner li riporta tutti alla vita, ma rimangono comunque bloccati nello spazio a bordo del loro razzo, e l’ondata di energia cosmica creata dallo schiocco di Tony Stark li investe dandogli il loro iconico set di poteri.

Poi ci sono gli eventi di Far From Home. Sappiamo tutti che Tony ha venduto la Avengers Tower durante Spider-Man: Homecoming, ma il grattacielo è chiaramente in ricostruzione quando appare negli ultimi momenti del secondo film di Spider-Man, e la cosa potrebbe essere stata messa li proprio per anticipare qualcosa.

Ma a dei super-eroi serve un super-cattivo, e ovviamente il più iconico è Dr. Doom. Quindi, nei cinque anni trascorsi da quando Thanos ha spazzato via metà dell’universo, Victor Von Doom potrebbe esser salito al potere in Latveria ricostruendo il paese dopo la tragedia, mettendo se stesso a capo di tutto. In questo modo, la squadra dovrebbe affrontare le conseguenze politiche della lotta contro un dittatore e un super-cattivo. Ci sarebbero molti sottotesti politici disponibili in quel contesto, e se Disney e Marvel volessero davvero dare un po’ di profondità ai Fantastici Quattro, questo sarebbe sicuramente uno dei modi giusti.

Si può pensare anche ad una deturpazione fisica di Doom dopo essere stato coinvolto in un incidente durante lo schiocco originale, collegando la sua storia d’origine a quella della squadra, ma forse mancherebbe il set-up per la sua antipatia verso la prima famiglia su super-eroi della Marvel. Forse la famiglia con super-poteri potrebbe fin da subito dimostrarsi collaborativa col governo, firmando subito gli Accordi di Sokovia, e l’incontro con Doom potrebbe essere un “semplice” lavoro di pulizia di un dittatore, a cui poi seguirebbe la loro perdita mancanza di fiducia verso il governo per averli costretti a fare tale cosa, e l’inimicizia da parte di Victor.

Adesso è venuto il momento di fare qualche nome. Per molti versi il personaggio di Dr. Doom potrebbe essere interpretato da Cillian Murphy, e sarebbe una scelta niente male. Ma per quanto riguarda il quartetto?

Ovviamente John Krasinski per Mr. Fantastic ed Emily Blunt per La Donna Invisibile, ma a differenza dei fanta-casting di moda, non siamo d’accordo per Zack Efron come La Torcia Umana e Mark Strong per La Cosa. Per Johnny Storm / La Torcia Umana preferiremmo KJ Apa, la star della serie Riverdale, nel caso volessero un personaggio molto giovane, e Seann William Scott per un attore più in linea con l’età apparente di Krasinski e Blunt. Infine per Ben Grimm / La Cosa, tenendo comunque a mente che il personaggio sarà ricreato in motion-capture e non in effetto pratico, suggeriremmo John Cena, sopratutto dopo la buona prova data in Bumblebee, ma ci piacerebbe molto vedere anche qualche leggenda di Hollywood come Bruce Willis.

Fonte parziale

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: