#FireGinaCarano: utenti Twitter chiedono la rimozione dell’attrice dalla serie The Mandalorian

Ricorderete sicuramente il momento in cui la bella Gina Carano si trovò al centro di un uragano di polemica per aver supportato la riapertura delle industrie e le chiese negli Stati Uniti, e adesso la star di The Mandalorian ed ex lottatrice è tornata in tendenza sui social per un tweet, con al centro pare una critica verso il distanziamento sociale e l’obbligo di indossare le mascherine.

“In un mondo dove tutti indossano una maschera, è un privilegio vedere un’anima”, questo è il messaggio che possiamo leggere nel post condiviso il 15 novembre, citazione del romanzo Heathens di Amanda Richardson.

Ciò che poteva risolversi in un battito di ciglia o nel nulla più assoluto, è stato invece portato alla “ribalta” dagli utenti che hanno commentato con le loro riposte, fra cui sono figurati i sostenitori ma anche tanti detrattori della dichiarazione che hanno chiesto il suo licenziamento dalla serie The Mandalorian.

Ebbene si, molti stanno portando avanti una campagna per far rimuovere Gina Carano dallo show, dopo che l’attrice ha condiviso quello che è stato descritto come un meme anti-no-mask e teorie sulle frodi nelle elezioni del presidente degli Stati Uniti.

Carano ha recentemente condiviso un meme che diceva: “I leader del governo democratico ora consigliano di tenere gli occhi bendati insieme alle mascherine, così non possiamo vedere cosa sta realmente accadendo”.

Carano, che interpreta la mercenaria Cara Dune nello show di Star Wars, ha anche scritto un lungo Tweet chiedendo alla gente di “ripulire il processo elettorale” dopo la vittoria del presidente eletto Joe Biden. Carano ha fatto eco alle illazioni di Donald Trump, sostenendo senza prove che la frode degli elettori sia avvenuta per dare a Biden la vittoria.

Carano ha scritto: “Dobbiamo ripulire il processo elettorale in modo da non sentirci come oggi. Mettere in atto leggi che ci proteggano dalle frodi degli elettori. Indagare su ogni stato. Filma il conteggio. Elimina i voti falsi. Richiedi ID. Fai terminare la frode degli elettori nel 2020. Correggi il sistema”.

Carano ha anche chiesto ai suoi seguaci di unirsi a lei su Parler, un’app social media propagandata da politici repubblicani ed estremisti di destra, che si autodefinisce una piattaforma di “libertà di parola” che non presenta “fact checker”.

L’hashtag “#FireGinaCarano” è stato di tendenza con i fan che hanno scritto che “non si tratta delle sue capacità di recitazione. Questo non è dovuto a opinioni politiche diverse. Si tratta di questa persona che è decisamente contraria ai diritti umani”.

Un fan ha scritto che se il regista di “Guardiani della Galassia” fosse stato licenziato “per scherzo”, il lavoro di Carano dovrebbe essere riconsiderato. Un altro utente ha scritto: “Gina Carano promuove attivamente opinioni odiose e bigotte, ha twittato disinformazione e cospirazioni sulle elezioni americane, non supporta l’uso di maschere / tratta il COVID come una bufala, ha apprezzato i tweet sulle sparatorie ai manifestanti… questa donna non fa parte della ribellione”.

Nel frattempo, un altro fan ha sottolineato che Carano ha augurato buon compleanno a qualcuno che aveva “distrutto” il suo co-protagonista, Pedro Pascal. Carano ha augurato buon compleanno al commentatore di YouTube, Ryan Kinel, e ha scritto: “grazie per tutto quello che fai”. In uno dei video di Kinel, in un meme condiviso su Instagram definì Pascal “un essere umano immondizia” e un “fottuto attore senza talento” per aver confrontato i sostenitori di Trump con i nazisti.

Un altro fan ha scritto: “È davvero disgustoso come John Boyega e Kelly Marie Tran siano stati brutalmente attaccati da persone razziste e sessiste, con la conseguente riduzione dei ruoli e zero supporto da parte della Disney, e Gina Carano ottiene un ruolo importante mentre si associa a quelle stesse persone”.

Carano è stata precedentemente accusata di deridere le persone trans a settembre. Dopo aver chiesto all’attrice di inserire i suoi pronomi nella sua biografia a sostegno della comunità trans, ha scritto “boop / bob / beep”.

Carano è apparsa in tre episodi della prima stagione di “The Mandalorian” ed è tornata per la seconda. Non è chiaro quanto sarà coinvolta nella seconda stagione, ma con lo spettacolo ora in onda su base settimanale, potrebbe essere troppo tardi per rimuovere Carano dallo spettacolo anche se la Disney lo volesse. Tuttavia, questo mormorio sull’attrice potrebbe vederla esclusa dalla terza stagione.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: