Frank Grillo smentisce il suo ritorno nei panni di Crossbones

C’è un po’ di ambiguità in tutta questa faccenda, ma partendo con ordine potremmo arrivare ala verità.

E’ difficile stabilirlo con certezza, se non fidandosi esclusivamente delle parole dell’attore, ma il Crossbones di Frank Grillo non tornerà in seno all’Universo Cinematografico Marvel, nonostante alcune dichiarazioni avessero lasciato intendere il contrario.

In questi giorni, a margine dela produzione del suo nuovo film Netflix (in cui collabora con un’altra star dei film Marvel, Anthony Mackie), l’attore avrebbe detto a CB di esser pronto a tornare nei panni del super-cattivo, e addirittura di aver al tempo siglato un accordo con la major per ben 5 film.

Oggi però, a dimostrazione del fatto che nn è tutto oro ciò che luccica, l’attore ha smentito la questione con un semplice post su Instagram, confermando quindi che – per ora – la sua avventura nel mondo dei film Marvel Studios si è conclusa col suicide del suo personaggio in Captain America: Civil War.

“Questo tizio è morto!”, dice l’attore nel post. “Fidatevi di me. Lui o me (o perlomeno io come lui), non torneremo. Tutto quello che è stato scritto o letto è stato estrapolato dal contesto. Grazie a tutti quelli che l’hanno supportato durante la sua breve esistenza.”

Qui sotto potete edere il post: