Frankenstein: James Wan starebbe producendo un remake

I mostri della Universal hanno avuto un impatto unico sul grande schermo, ma nei tempi moderni c’è stato il tentativo di avvio del Dark Universe che non è andato molto bene.

Se il recente trailer del riavvio di L’Uomo Invisibile della Blumhouse è un’indicazione, il fatto che realizzeranno un film sull’aiutante di Dracula è un altra, e infine il fatto che James Wan realizzerà un film sul mostro di Frankenstein è un’altra.

In un recente rapporto su Reinfeld, un film in uscita incentrato sullo scagnozzo di Dracula, Variety ha rivelato che la Universal sta incontrando i registi per un remake di Frankenstein. Secondo quanto riferito, il nuovo approccio verrebbe prodotto da James Wan (Aquaman, The Conjuring, Saw) e la sua compagnia Atomic Monster. Da allora i dettagli sono stati cancellati, ma Bloody Disgusting ha ribadito la notizia.

Frankenstein o il moderno Prometeo è un romanzo gotico, horror, fantascientifico scritto dall’autrice britannica Mary Shelley fra il 1816 e il 1817, all’età di 19 anni. Fu pubblicato nel 1818 e modificato dall’autrice per una seconda edizione del 1831. È questo il romanzo con cui nascono le figure letterarie del dottor Victor Frankenstein e della sua creatura, spesso ricordata come mostro di Frankenstein, ma anche, in maniera erronea, come Frankenstein, nome che, invece, appartiene al suo artefice.

È probabile che si debba alla figura del mostro, espressione della paura, al tempo diffusa, per lo sviluppo tecnologico, se il romanzo è divenuto immortale. Frankenstein è uno dei miti della letteratura proprio perché affonda le sue radici nelle paure umane. La “creatura” è l’esempio del sublime, del diverso, che in quanto tale causa terrore.

Dalla pubblicazione del libro, il nome di Frankenstein è entrato nell’immaginario collettivo in ambito letterario, cinematografico e televisivo. È inoltre spesso utilizzato, per estensione, come esempio negativo in quello bioetico, alludendo al fatto che il suddetto dottore compisse esperimenti illeciti o eticamente discutibili.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: