Gal Gadot non vuole che Wonder Woman 3 sia ambientato nel passato

Gal Gadot non vuole che Wonder Woman 3 segua le orme dei capitoli precedenti essendo ambientato nel passato.

Il 2017 ha visto Wonder Woman portare un po’ di luce, tanto necessaria per molti, a un DCEU allora vacillante, quindi naturalmente, dopo il successo di critica e commerciale del primo film, i fan hanno atteso con impazienza Wonder Woman 1984. Sfortunatamente, hanno dovuto aspettare più a lungo a causa dei ritardi causati dalla pandemia di coronavirus e ora, dopo che la Warner Bros. ha annunciato il rilascio in contemporanea nelle sale e su HBO Max a Natale, i fan potranno finalmente assistere di nuovo alle avventure della principessa Diana in azione.

In una recente intervista con MTV News, Gadot si è immersa in tutto ciò che riguarda Wonder Woman e uno degli argomenti discussi è stato il tema delle ambientazioni per i film.

Dopo aver prima discusso di come si è avvicinata alla preparazione per vivere gli anni ’80, l’intervistatore ha poi posto la domanda, mentre menzionando Patty Jenkins ha accennato che un terzo film potrebbe essere ambientato ai giorni nostri. Se ci fosse un’altra era che Gadot vorrebbe vedere nel franchise, quale sarebbe? A quanto pare, invece di concentrarsi sul passato, Gadot ha apertamente detto che: “il presente penso sia la cosa giusta”. L’attrice ha poi proseguito dicendo: “Non andrei, tipo, negli anni ’60 o ’40 con Wonder Woman. Mi sento come se il passato fosse stato gestito bene e ora è il momento di andare avanti“.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: