Game of Thrones Extra 04-05: Storia e Tradizioni di Westeros

Eccoci tornati con il quarto ed il quinto episodio di “Game of Thrones Extra – Storia e Tradizioni”.

La prima parte del quarto episodio, “Game of Thrones Extra – La storia dei Guardiani della notte (prima parte)”, è narrata da Jeor Mormont, mentre la seconda è narrata da Maestro Luwin. Entrambe parlano dei Guardiani della Notte e delle loro origini.

La prima parte tratta di un inverno lungo quanto un’intera generazione, chiamato la Lunga Notte. In questo periodo, gli Estranei invasero il Continente Occidentale, distruggendolo in grande parte, e seminando morte, paura e discordia. E’ allora che i Figli della Foresta ed i Primi Uomini sconfissero insieme l’armata dei morti viventi, respingendoli.

Il Re del Nord, Brandon Il Costruttore, ordinò allora di erigere un enorme muro di ghiaccio, noto con il nome di Barriera, volto a proteggere i Sette Regni da qualsiasi invasione futura, il quale si estende da ovest dagli Artigli del Gelo, ad est alla Baia delle Foche. Si dice che sia servito l’aiuto dei giganti e della magia dei Figli della Foresta.

Fu allora che nacquero i Guardiani della Notte, i quali prestano servizio per tutta la vita, non avendo ne moglie ne figli, e la punizione per la diserzione è la morte.

L’Ordine dei Guardiani della Notte è composto da tre gruppi: Rangers, Costruttori e Attendenti. Tutti fanno capo al Lord Comandante, e ogni gruppo è guidato da un funzionario, rispettivamente Primo Ranger, Primo Costruttore o Primo Attendente, tutti nominati dal Lord Comandante.

  • Ranger: sebbene a tutti i confratelli spetti la guardia della Barriera, i Ranger costituiscono la forza d’arme principale. Sono i più abili nella battaglia e nella sopravvivenza, e il loro scopo è quello di avventurarsi al di là della Barriera, difendere la Barriera sia dai bruti, che da qualsiasi altro essere in cui rischiano d’imbattersi.
  • Costruttori: I Costruttori sono responsabili della manutenzione della Barriera, dei castelli, e delle attrezzature. In questo gruppo rientrano muratori, carpentieri, minatori e boscaioli.
  • Attendenti: Gli Attendenti costituiscono il gruppo più consistente. Sono responsabili dell’approvvigionamento e di altre importanti funzioni, fondamentali per la vita di tutti i giorni. Cacciano e coltivano, si prendono cura dei cavalli, raccolgono legna, cucinano i pasti, lavano i vestiti, mantengono pulite le armi. Si occupano anche degli scambi commerciali con il Sud, portando alla Barriera le forniture necessarie, e recuperando da tutto il continente nuovi membri per la Guardia.

La seconda parte, “Game Of Thrones Extra – La storia dei Guardiani della notte (seconda parte)”, tratta della situazione attuale dei Guardiani della Notte. Ormai non sono che un’ombra di ciò che era una volta. Sebbene a Nord sia ancora riconosciuto come un tassello fondamentale del benessere e della stabilità del Regno, a Sud è considerato ormai come un ordine obsoleto di guerrieri. Ormai sono ridotti ad un migliaio di uomini che riescono a presidiare solo tre dei diciannove castelli originari: la Torre delle Ombre, il Castello Nero eil Forte Orientale. Per riempire i ranghi, si accettano anche criminali di ogni specie, al fine di espiare le colpe, servendo il Reame.

I Guardiani sono votati a proteggere il Regno da due importanti minacce: gli Estranei e i Bruti, che nel corso della storia, si sono riuniti per sferrare poderosi attacchi contro la Barriera.

Narrato da Maestro Luwin, il quinto episodio, “Game Of Thrones Extra – L’Ordine dei Maestri”, tratta dell’Ordine dei Maestri (chiamati anche “I Cavalieri della Mente”) della Cittadella, situata a Vecchia Città. I maestri sono parte integrante della vita di Westeros, votati a servizio del reame, rimanendo neutrali al interno della politica. Con il giuramento, perdono il nome di famiglia ed ogni possedimento sulle terre annesse, inoltre, fanno voto di castità.

Dopo aver forgiato la propria catena, i maestri vengono inviati in castelli o fortezze per servire la casata che vi risiede, anche in caso di cambio di proprietà. La loro fedeltà è verso il Reame e non verso la famiglia.

La catena che portano stretta intorno al collo, senza mai toglierla, è formata da maglie di metalli diversi, vero e proprio simbolo dell’ordine.
La collana di un maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l’arte della guerra.
Alcuni maestri portano nella loro catena un anello di acciaio di Valyria, simbolo della conoscenza di alti misteri e di magia. È possibile che essa sia esistita molto tempo fa a Westeros ma che ormai sia scomparsa definitivamente.


Game of Thrones Extra 01-03: Storia e Tradizioni di Westeros

Game of Thrones: Dorne, differenze tra libri e serie tv

Il Trono di Spade 7: c’è stata davvero una comparsa di Lady Stoneheart?


Il Trono di Spade (Game of Thrones) è una serie televisiva americana di genere fantasy creata da David Benioff e D.B. Weiss, che ha esordito il 17 aprile 2011sul canale via cavo HBO. È nata come adattamento televisivo del ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin.

La serie racconta le avventure di molti personaggi ed è ambientata in un grande mondo immaginario costituito principalmente dal continente Occidentale (Westeros) e da quello Orientale (Essos). Il centro più grande e civilizzato del continente Occidentale è la città capitale Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade dei Sette Regni.

La lotta per la conquista del trono porta le più potenti e nobili famiglie del continente a scontrarsi o allearsi tra loro in un contorto gioco di potere, che coinvolge anche l’ultima discendente della dinastia regnante deposta. Gli intrighi politici, economici e religiosi dei nobili lasciano la popolazione nella povertà e nel degrado, mentre il mondo viene minacciato dall’arrivo di un inverno diverso dai precedenti, che risveglia creature leggendarie dimenticate e fa emergere forze oscure e magiche.