Gargoyles: Disney + trasmette la versione non censurata della serie animata

Sintonizzarsi su Disney + potrebbe rivelarsi più interessante del previsto, anche se comunque con l’offerta di serie Marvel e Star Wars in live-action comunque l’interesse viene destato.

Se però sei un purista di alcune vecchie serie e ti vuoi sintonizzare su Disney + per lanciare un rewatch di Gargoyles, potresti notare qualche nuovo footage che non hai mai visto. Questo perché, che ci crediate o meno, Disney + ha caricato sui suoi server le versioni originali e completamente inedite dello show animato di successo, ciò vuol dire quindi senza tagli ne censure – immagino comprendiate la nostra sorpresa trattandosi della Disney.

Scoperto originariamente da @GregXB, è poi arrivata conferma da altre fonti. A quanto pare gli episodi inediti sono quelli che, di fatto, sono arrivati ​​sul servizio. Per la cronaca, quando diciamo inediti o senza censure, non intendiamo che i Gargoyle a Manhattan strappando la testa ai cattivi mentre lanciano qualche imprecazione, ma semplicemente il tono non è stato alleggerito come successe in televisione.

Uno dei casi principali si è visto in “Deadly Force”, quando la sempre amabile Broadway ha lasciato che la sua curiosità prendesse la meglio su una pistola. Non avendo mai tenuto una pistola in mano prima, spara accidentalmente a Elisa con essa. Nella scena che segue, il personaggio si riempie di sangue e alla fine viene eliminato.

In effetti, ad un certo punto, molti hanno considerato l’episodio come un frammento di programmazione che al tempo fu vietato. Ci sono alcuni altri casi in tutto lo show in cui c’è una quantità sorprendente di sangue in vista – e alcuni momenti in cui esplodono teste – che sono arrivati ​​anche sul servizio.

Prima di Disney +, le versioni inedite erano disponibili solo nelle versioni multimediali home-video, quindi qualsiasi su iTunes, Amazon Prime o qualsiasi altro mezzo digitale avrebbe messo in evidenza le versioni modificate. Ovviamente tutto negli Stati Uniti, noi in Italia siamo per adesso a bocca asciutta.