Guardiani della Galassia Vol. 3: James Gunn ha sfatato una teoria che si centra su Gamora e Mantis

James Gunn ha sfatato una teoria di Guardiani della Galassia Vol. 3 che si concentrerebbe su Gamora e Mantis.

Tra i Guardiani della Galassia, anche se in gran parte si sono riuniti alla fine di Avengers: Endgame, manca un membro principale: Gamora. Visto che la Gamora del film è in realtà quella del passato che ha poca o nessuna conoscenza dei suoi exploit con la squadra o della sua relazione con Peter Quill, è difficile dire come il personaggio entrerà in gioco quando verrà il momento del terzo capitolo della squadra.

Non è difficile immaginare che Guardiani della Galassia Vol.3 si concentrerà almeno leggermente sul fatto che Gamora riacquisterà i suoi ricordi, il che fa pensare a molti fan che Mantis sarà colei che aiuterà la figlia di Thanos a ricordare la sua vita. Mentre la teoria può sembrare interessante, James Gunn l’ha sfatata durante il fine settimana.

La teoria è semplice: i poteri di Mantis potrebbero funzionare al contrario, il che significa che può trasmettere i ricordi di Quill a Gamora. È certamente una teoria eccitante, anche se conveniente, e il regista James Gunn l’ha sfatata confermando che Mantis può solo trasferire emozioni, non ricordi.

Se Mantis fosse in grado di trasmettere ricordi, come quelli che Quill aveva con Gamora, sarebbe sicuramente un rapido ritorno allo status quo. Ora che James Gunn ha confermato che ciò non è possibile, siamo ancora più incerti su come Gamora verrà messa in scena nel terzo film di Guardiani della Galassia.

I dettagli sul terzo film della saga sono piuttosto scarsi, anche se sappiamo che Kraglin avrà un ruolo più importante nel progetto.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: