Guardiani della Galassia Vol. 3: James Gunn torna alla regia del film!

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

La scorsa estate il web e il mondo del cinema era stato scosso da una notizia a dir poco terribile, ovvero quella secondo cui James Gunn era stato licenziato dalla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3 a causa di alcuni Tweet particolarmente forti che il film maker aveva pubblicati quasi dieci anni fa che scherzavano, in modo molto politicamente scorretto, su temi come la pedofilia e l’AIDS. Ovviamente un tipo di umorismo nero che non può esser accettato dalla Disney, che, ciò nonostante, ha scelto di fare marcia indietro.

Forse per le sincere scuse di Gunn, forse per la paura di perdere il cast o un artistia così importante, fatto sta che la Disney ha dato una seconda chance al regista statunitense per poter portare sul grande schermo il terzo film incentrato sugli anti-eroi Marvel più amati di sempre. A riportare la notizia è la rivisita statunitense Deadline, che riporta anche la seguente dichiarazione ufficiale in merito al ritorno del regista:

Dopo il licenziamento, il presidente dei Walt Disney Studios Alan Horn si sarebbe incontrato in più occasioni con Gunn per discutere della situazione. Persuaso dalle scuse pubbliche di Gunn e da come il regista ha poi gestito la situazione in seguito, Horn ha deciso di invertire la rotta e reintegrare Gunn.

Una notizia che ci scalda il cuore, e che potrebbe sbloccare l’attuale situazione di stallo di produzione di Guardiani della Galassia Vol. 3. Però un altro interrogativo sorge ora: e Suicide Squad 2? Come sappiamo dopo esser stato licenziato Gunn ha iniziato a scrivere Suicide Squad 2, che sta prendendo forma ogni giorno che passa e con uno come Gunn potrebbe venir fuori qualcosa di incredibile. Ma ora che è stato ripreso dalla Disney che cosa accadrà?