Hellboy: David Harbour a proposito dei problemi del reboot

Con una corsa al botteghino dai risultati infimi e una ricezione critica davvero cupa, Hellboy sembra destinato a essere ricordato come una delusione.

Mentre l’eroe infernale di Mike Mignola ha prosperato nella Dark Hose Comics per decenni e ha ben performato nei due film di Guillermo Del Toro, il nuovo Hellboy è stato purtroppo segnato da polemiche sin dall’inizio, in perfetto stile con questi tempi moderni fatti di inutili petizioni e professori della domenica.

Ora, David Harbour, il veterano attore di Stranger Things che interpreta Hellboy nel film, ha rivelato alcuni dei problemi del film.

“Abbiamo fatto del nostro meglio, ma ci sono state così tante voci che sono entrate nella produzione, e si sa che non sono sempre destinate a funzionare bene”, ha detto Harbor a Digital Spy. “Ho fatto quello che potevo fare e sono orgoglioso di quello che ho fatto, ma alla fine non ho avuto il controllo di molte di quelle cose.”

A parte questo, Harbour ha anche detto di aver sentito Hellboy soffrire ingiustamente a causa dei paragoni con l’universo cinematografico Marvel – e di come dovremmo smettere di far paragoni come se esistesse solo quello.

“Il problema che ho oggi con i film a fumetti è che quando ci penso capisco che tutti sono il risultato del paragone con le cose fatte in stile Marvel’. Ma alla fine è come il cioccolato, è solo un sapore.

Purtroppo tutti vanno dal cioccolato perché è delizioso e quei ragazzi fanno sicuramente il miglior cioccolato. Così, mentre giudichi i film, ti ritrovi a far paragoni della serie ‘Beh, non è così dolce come questo. Sembra non abbia il sapore del cioccolato’.

Io vorrei un mondo in cui ci siano più aromi invece di soli paragoni col cioccolato, quindi in questo modo quando Hellboy è stato visualizzato nello spettro del cioccolato, al film la cosa ha fatto molto male.”

Hellboy è tornato ed è più indemoniato che mai nel reboot della saga tratta dai fumetti cult di Mike Mignola. Il leggendario supereroe demoniaco, detective del BPRD (Bureau for Paranormal Research and Defense) che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, è chiamato in Inghilterra per combattere tre giganti infuriati. Qui scoprirà le sue origini e dovrà vedersela con Nimue, la Regina di Sangue, un’antica strega resuscitata dal passato e assetata di vendetta contro l’umanità. Hellboy dovrà cercare di fermare Nimue con ogni mezzo, in un epico scontro per scongiurare la fine del mondo.

A vestire i panni di Hellboy in questo nuovo capitolo è la star dell’acclamata serie Netflix “Stranger Things” David Harbour, mentre Milla Jovovich interpreta la potentissima strega Nimue, la Regina di Sangue. Al loro fianco troviamo Ian McShane (John Wick 1, 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

Dietro la macchina da presa, Neil Marshall, regista rivelazione per l’horror The Descent – Discesa nelle tenebre, che dirige David Harbour (star della serie Stranger Things, al cinema con I segreti di Brokeback Mountain, La guerra dei mondi) nei panni del demone che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, come la Regina di Sangue, interpretata dalla bellissima Milla Jovovich (la saga Resident Evil, Zoolander 2). Completano il cast Ian McShane (John Wick 1, 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: