Hellboy: drammatico calo d’incassi durante il secondo weekend di programmazione

Che Hellboy di Neil Marshall non sia piaciuto alla maggior parte del mondo, tra cui, purtroppo, pure noi, è una cosa ormai assodata, ma sembra proprio che il film sia destinato ad essere non solo un flop di critica, ma anche di pubblico, dato che a livello d’incassi la situazione si sta facendo parecchio brutta per il reboot con David Harbour.

Sappiamo bene che il periodo principale di incassi è il weekend d’apertura, e inevitabilmente (eccezion fatta per pochissimi casi) il secondo weekend di programmazione risulta ovviamente molto più povero per quanto riguarda il numero di biglietti staccati, ma sembra proprio che per Hellboy il numero di biglietti si è ridotto drasticamente. Già il primo weekend di apertura non è andato alla grande, ma stando a quanto riporta CinemaBlend, sembra che il numero di incassi peril film di Marshall sia diminuito del 67,8%. Parliamo di un abbassamento letteralmente mostruoso d’incassi, per essere passata poco più di una settimana dall’uscita della pellicola.

Purtroppo, credo proprio che possiamo dire addio all’idea di vedere un franchise di Hellboy al cinema, dato che la Millennium e Marshall stesso avevano tutte le intenzioni di proseguire la saga con David Harbour. Hanno avuto la loro occasione, ma purtroppo hanno preso le persone sbagliate per questo progetto.


Hellboy è tornato ed è più indemoniato che mai nel reboot della saga tratta dai fumetti cult di Mike Mignola. Il leggendario supereroe demoniaco, detective del BPRD (Bureau for Paranormal Research and Defense) che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, è chiamato in Inghilterra per combattere tre giganti infuriati. Qui scoprirà le sue origini e dovrà vedersela con Nimue, la Regina di Sangue, un’antica strega resuscitata dal passato e assetata di vendetta contro l’umanità. Hellboy dovrà cercare di fermare Nimue con ogni mezzo, in un epico scontro per scongiurare la fine del mondo.

A vestire i panni di Hellboy in questo nuovo capitolo è la star dell’acclamata serie Netflix Stranger Things David Harbour, mentre Milla Jovovich interpreta la potentissima strega Nimue, la Regina di Sangue. Al loro fianco troviamo Ian McShane (John WickJohn Wick 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

Dietro la macchina da presa, Neil Marshall, regista rivelazione per l’horror The Descent – Discesa nelle tenebre, che dirige David Harbour (star della serie Stranger Things, al cinema con I segreti di Brokeback MountainLa guerra dei mondi) nei panni del demone che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, come la Regina di Sangue, interpretata dalla bellissima Milla Jovovich (la saga Resident EvilZoolander 2). Completano il cast Ian McShane (John WickJohn Wick 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).