Hellboy: il produttore parla del film e dei possibili sequel

A breve il nuovo Hellboy approderà nelle sale di tutto il mondo, e siamo curiosissimi di vedere che cosa sono riusciti a fare Neil Marshall alla regia e David Harbour nei panni del celebre Red, dopo che è stato brillantemente interpretato da Ron Perlman nei due film diretti da Guillermo del Toro. Due film divenuti cult e che hanno un loro posticino nel cuore di tutti noi che da sempre ci facciamo ammaliare dalla bravura di Del Toro come scrittore/regista. Proprio per questo tutti noi ci siamo chiesti, quando venne annunciato il nuovo film sul personaggio nato dalla penna di Mike Mignola, perché non è stato fatto un terzo film con il duo Perlman/Del Toro?

A parlare di ciò è il produttore del reboot Lloyd Levin, il quale ha recentemente parlato molto del film di prossima uscita durante una lunga intervista con Collider. Qui le parole del produttore in merito alla scelta di aver realizzato un reboot anziché un sequel dei due film di Del Toro:

Per anni, fin da quando uscì il secondo film [2008, ndr] abbiamo pensato di sviluppare un terzo capitolo, e avevamo delle idee davvero entusiasmanti. Procedere però spettava a Guillermo, e alla fine ha deciso che non faceva più per lui. Era concentrato su altre cose. Per noi inizialmente fare un terzo film senza Guillermo era semplicemente impensabile, eppure sapevamo di avere a disposizione una saga a fumetti lunga più di vent’anni, con dozzine di storie e personaggi da poter raccontare sul grande schermo. L’unica opportunità che avevamo era fare un reboot e ricominciare tutto dall’inizio.

Una volta deciso questo, di riavviarsi, abbiamo dovuto trovare le persone giuste per comporre la troupe. Abbiamo anche stabilito che il film sarebbe stato Rated-R, per avvicinarlo ancora di più alle atmosfere dei fumetti. E anche se del Toro non era più coinvolto, è riuscito ad incontrare il suo successore Neil Marshall. Io stesso volevo che fosse d’accordo con ciò che stavamo facendo, e Guillermo si è detto molto entusiasta.

Quindi se Del Toro approva di cosa dovremmo preoccuparci? Beh di tante cose, onestamente, ma andando avanti con l’intervista, Levi ha parlato anche della possibilità di vedere, in futuro, dei sequel del film di Marshall, che però presentano delle storie autoconclusive. Quindi sembra che le intenzioni della Lionsgate siano quelle di realizzare un franchise incentrato sui personaggi di Mike Mignola ma senza andare a creare storie che durano più di un film.
Qui le precise parole di Levi:

Non ci sarà un numero 2 o un numero 3, però sì, potete anche dirvi questo se preferite. Pensate che la traccia di partenza del film è The Wild Hunt, dunque partendo da lì immaginate dove ci condurranno i sequel e dove andrà il franchise.

L’intenzione di un franchise vecchio stile, che non decide di programmare l’uscita di venti film prima ancora dell’uscita del primo, mi fa ben sperare.


Hellboy è tornato ed è più indemoniato che mai nel reboot della saga tratta dai fumetti cult di Mike Mignola. Il leggendario supereroe demoniaco, detective del BPRD (Bureau for Paranormal Research and Defense) che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, è chiamato in Inghilterra per combattere tre giganti infuriati. Qui scoprirà le sue origini e dovrà vedersela con Nimue, la Regina di Sangue, un’antica strega resuscitata dal passato e assetata di vendetta contro l’umanità. Hellboy dovrà cercare di fermare Nimue con ogni mezzo, in un epico scontro per scongiurare la fine del mondo.

A vestire i panni di Hellboy in questo nuovo capitolo è la star dell’acclamata serie Netflix Stranger Things David Harbour, mentre Milla Jovovich interpreta la potentissima strega Nimue, la Regina di Sangue. Al loro fianco troviamo Ian McShane (John Wick, John Wick 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

Dietro la macchina da presa, Neil Marshall, regista rivelazione per l’horror The Descent – Discesa nelle tenebre, che dirige David Harbour (star della serie Stranger Things, al cinema con I segreti di Brokeback Mountain, La guerra dei mondi) nei panni del demone che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, come la Regina di Sangue, interpretata dalla bellissima Milla Jovovich (la saga Resident Evil, Zoolander 2). Completano il cast Ian McShane (John Wick, John Wick 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

Hellboy uscirà l’11 aprile in anteprima mondiale, distribuito da M2 Pictures.

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: