Henry Cavill cita diverse “opzioni a disposizione” per la resurrezione di Superman

Fin da quando Batman V Superman ha calcato le sale di tutto il mondo i fan di Superman hanno immaginato come sarebbe potuto tornare il personaggio a seguito della propria morte nello scontro con Doomsday, e la mente di molti è naturalmente andata alla famosa storia dei fumetti in cui il figlio di Krypton muore sotto i colpi del mostro, che lui stesso uccide allo stesso modo, ed dopo che cinque diversi cloni di Superman prendono il suo posto, il super-eroe ritorna in una veste di colore nero.

Sappiamo che non tutta la storia verrà adattata, ma siamo sicuri che Superman ci sarà in Justice League, risorgerà. Ma come? Nei mesi passati si è fatto molto parlare quindi della Black Suit, ma niente di confermato al 100% è stato condiviso dalla Warner, quindi dove sta la verità?

Lungo una recente intervista il caro Henry Cavill ha avuto modo di citare una particolare saga a fumetti per sottolineare come Superman risorgerà.

La questione del super-eroe andrebbe anche bene, ma come si riporta in vita Clark Kent senza destare sospetti? In questo caso Cavill ha citato quindi Superman Rebirth come un possibile contesto in cui Clark si è nascosto dopo esser stato bloccato su Terra-1, una linea temporale alternativa, assieme a Lois. Naturalmente sarebbe impossibile adattare la cosa in questo momento, e la run citata dall’attore è solo una delle “opzioni a disposizione”. Purtroppo ancora nessuno è riuscito a scucire alcunché da Cavill circa la Black Suit, se non qualche sorriso o sguardo ammiccante che potete vedere nell’intervista qui sotto.

Successivamente Cavill ha anche precisato una cosa circa il tono del film, definendolo “non leggero” e rimarcando sulla cosa come una definizione che non descrive a pieno il cinecomic di Zack Snyder. Secondo lui la giusta definizione sarebbe un cinecomic “molto serio pieno di momenti humor“.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: