Henry Cavill rivela quanti film ci sono ancora nel suo contratto

Mentre sul web ancora si aprono dibattiti su se Ben Affleck tornerà a vestire i panni del crociato incappucciato nello stand-alone diretto da Matt Reeves, cosa che naturalmente sosteniamo visto che Charles Roven ha confermato il tutto, parrebbe che l’uomo d’acciaio del DC Extended Universe, Henry Cavill, sia in contratto per un solo altro film.

In un’intervista con LA Times, Cavill ha confermato che nel suo contratto c’è solo un altro film per la DC Films. L’attore inglese ha illustrato come non veda l’ora di partecipare il film successivo, che sia un sequel di Man of Steel o un sequel di Justice League, e di come la ritenga un’opportunità per migliorare la sua interpretazione di Superman.

“C’è una meravigliosa opportunità per raccontare la storia di Superman. Abbiamo la possibilità di mostrare il vero Superman, narrare una storia complessa basata su una storia che verrà percepita come di speranza e felicità. Un film più allegro, con una bella morale e lezioni profonde.”

Anche se Cavill ha annunciato un solo film nel suo contratto, l’attore è chiaramente libero di rimaneggiare l’accordo, qualora decidessi di continuare la sua partecipazione al DC Extended Universe. Comunque le cose vadano le dichiarazioni di Cavill lasciano intendere che la prossima apparizione di Superman seguirà la linea inserita in Justice League, mostrando quindi un super-eroe in contrapposizione con quello visto in Man of Steel e Batman V Superman, più sicuro di se, determinato e positivo.

La cosa va ad incontrare una vecchia dichiarazione di Matthew Vaughn riguardo a Man of Steel 2, in cui descrisse il suo concept come il voler fareuna versione moderna del film di Donner. Tornare al materiale di partenza. Per me Superman significa colore, piacevolezza, eroismo. Lui è un faro di luce nell’oscurità. Penso che Superman dovrebbe essere così”.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: