I fratelli Russo rispondono ai commenti di Martin Scorsese

I fratelli Russo hanno finalmente deciso di rispondere ai commenti del regista Martin Scorsese secondo cui i film dei Marvel Studios non sarebbero cinema. I commenti dei Russo arrivano dopo diverse settimane di attori e fan che hanno della legittimità delle opinioni di Scorsese.

Joe e Anthony Russo entrarono nell’universo cinematografico Marvel quando firmarono per dirigere Captain America: The Winter Soldier. Un thriller politico e un film di supereroi al contempo, ritenuto uno dei migliori film che i Marvel Studios abbiano mai prodotto.

I fratelli poi sono stati scelti per dirigere Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e il film di successo di questa estate, Avengers: Endgame. I due sono gli unici registi fino ad oggi a dirigere più di due film dell’UCM e ogni film che hanno diretto è diventato un successo sia critico che finanziario.

Come sappiamo, durante il tour stampa del suo film, The Irishman, Scorsese ha fatto alcuni commenti ormai famigerati sui film Marvel, affermando che sono più simili a parchi a tema che a cinema. Discutendo del loro film, 21 Bridges, in un’intervista con THR (via SR), i Fratelli Russo hanno risposto ai commenti di Scorsese, con Joe Russo che ha detto che definiscono il cinema come “film che possono riunire le persone per avere un’esperienza condivisa ed emotiva“, e Anthony Russo che ha anche aggiunto che nessuno, incluso Scorsese, “possiede il cinema“. I due hanno anche notato che Scorsese ha rapidamente liquidato l’UCM dopo aver provato a guardare solo alcuni film, e per questo motivo è difficile avere una fruttuosa conversazione se il leggendario regista non ha visto i film di cui parla.

I fratelli Russo non sono gli unici registi dell’UCM a pesare sui commenti di Scorsese. James Gunn, regista di Guardiani della Galassia 1 & 2, ha dichiarato che Scorsese era uno dei suoi registi preferiti e che gli ha fatto male vedere come avesse giudicato quei film senza vederli. Anche Joss Whedon, regista di The Avengers e Avengers: Age of Ultron, ha risposto su Twitter dicendo che mentre capisce cosa Scorsese sta cercando di dire, non può fare a meno di sottolineare il lavoro di registi come Gunn il cui “cuore e fegato sono presenti” nel sue pellicole.