I Guardiani della Galassia supportano James Gunn in un lungo post

Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare di James Gunn, e tutto il caos che è stato scatenato dopo la riesumazione di tweet di cattivo gusto vecchi di 10 anni, e dopo che, per via di quelle affermazioni provocatorie, è stato licenziato dalla Disney dal suo ruolo di regista del franchise di Guardiani della Galassia.

Come sapete in molti hanno espresso solidarietà al regista, e secondo molti la casa di topolino ha commesso un terribile errore a licenziandolo, così dopo i tweet di Dave Bautista, l’invito alla calma di Chris Pratt, e dopo che altri registi e personalità di Hollywood hanno cancellato tweet o addirittura i loro account in segno di protesta, il cast intero di Guardiani della Galassia si è espresso in un post che Chris Pratt ha condiviso sul suo account Instagram:

Qui sotto trovate la traduzione:

Una lettera aperta dal cast di” Guardiani della Galassia”

Ai nostri fan ed amici:

Supportiamo pienamente James Gunn. Siamo rimasti tutti scioccati dal brusco licenziamento della scorsa settimana ed abbiamo atteso intenzionalmente questi 10 giorni prima di rispondere per pensare, pregare, ascoltare e discutere. In questi giorni siamo stati incoraggiati dal supporto di fan e membri dei media che vorrebbero vedere James reintegrato come regista del Volume 3 e discoraggiati da tutti quelli che lo hanno facilmente affossato credendo in questa bizzarra cospirazione contro di lui.

Essere nei film dei Guardiani della Galassia è stato un grandissimo onore in ognuna delle nostre vite. Non possiamo lasciare che questo momento passi senza esprimere il nostro amore, supporto e gratitudine per James. Non siamo qui per difendere le battute fatte molti anni fa, ma piuttosto per condividere la nostra esperienza avendo trascorso molti anni insieme sul set realizzando Guardiani della Galassia 1 e 2. La personalità che ha dimostrato dopo il suo licenziamento è in linea con l’uomo che è stato ogni giorno sul set e la sua scusa, attuale e di molti anni fa quando per la prima volta ha risposto a questi commenti, crediamo provenga dal cuore, un cuore che tutti noi conosciamo, di cui ci fidiamo e che amiamo. Scegliendo ognuno di noi ci ha aiutato a raccontare la storia dei disadattati che trovano redenzione e ha cambiato le nostre vite per sempre. Crediamo che il tema della redenzione non possa essere più attuale. Tutti noi non vediamo l’ora di lavorare nuovamente con il nostro amico James in futuro. La sua storia non è affatto finita

C’è una sorta di dovuto processo nell’opinione pubblica. James non è l’ultima buona persona a trovarsi in questa situazione. Considerando la crescente divisione politica del nostro paese, è facile pensare che problemi come questo continueranno, ma speriamo che gli americani da ogni spettro della politica possano andarci piano e fermare il linciaggio.

E’ nostra speranza che ciò che traspare possa servire ad esempio per tutti noi nel comprendere l’enorme responsabilità che abbiamo e nell’uso delle parole che scolpiamo nella pietra digitale; che noi come società forse dovremmo apprendere da questa esperienza ed in futuro pensarci due volte prima di decidere come esprimerci; ed infine imparare ad aiutare al posto di farci male l’un l’altro. Grazie per aver letto le nostre parole.

I Guardiani della Galassia.