Idris Elba non è d’accordo con la censura di episodi o film con contenuti ritenuti razzisti

Idris Elba ha un problema con la manciata di film e programmi televisivi che vengono rimossi dalle piattaforme di streaming e i network per via di contenuti razzisti come la blackface.

Negli ultimi due mesi, episodi di “30 Rock”, “The Golden Girls”, “The Office”, “Scrubs” e molti altri sono stati tolti dai cataloghi per aver portato in scena delle blackface. Elba afferma in una nuova intervista con Radio Times che questi episodi controversi non avrebbero dovuto essere cancellati ma aggiornati con un avvertimento o una valutazione per garantire che gli spettatori sapessero del contenuto razzista contenuto nei programmi.

“Sono un grande sostenitore della libertà di parola”, ha detto Elba. “Ma la verità sulla libertà di parola è che non è adatta a tutti. Ecco perché abbiamo un sistema di classificazione. Vi diciamo che questo particolare contenuto è classificato U, PG, 15, 18. Per deridere la verità, dovete conoscere la verità. Ma censurare i temi razzisti all’interno di uno spettacolo, toglierli dai cataloghi – aspetta un secondo, penso che gli spettatori dovrebbero sapere che le persone hanno fatto spettacoli in questo modo.”

L’attore ha poi continuato dicendo:

“Per rispetto del tempo e del movimento, i commissari e i detentori degli archivi che oscurano parti di un progetto siano eccezionalmente cechi in questo momento. Penso che, andando avanti, le persone dovrebbero sapere che la libertà di parola è accettata, ma il pubblico dovrebbe sapere anche in che cosa stanno incappando. Non credo nella censura. Credo che dovremmo essere autorizzati a dire ciò che vogliamo dire. Perché, dopo tutto, siamo dei creatori di storie.”

I pensieri di Elba rispecchiano ciò che HBO Max ha fatto con “Via col vento”. Mentre la piattaforma di streaming ha generato polemiche per la rimozione del film, lo ha fatto allo scopo di ricaricare il film con un disclaimer che informa gli spettatori sul contenuto e un video supplementare narrato da storici e studiosi che discutono della pellicola.

Anche “Mad Men” tornerà in streaming questo mese con l’episodio che presenta la blackface intatto e un nuovo disclaimer allegato all’episodio che fornisce un contesto storico.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: