Il boss di HBO Max difende la decisione di rilasciare la Snyder Cut sulla piattaforma

Il boss di HBO Max, Tony Goncalves, ha difeso la decisione di rilasciare la Snyder Cut di Justice League sulla piattaforma.

Dopo più di due anni, il movimento #ReleasetheSnyderCut ha finalmente ottenuto quello per cui stava facendo una campagna: la versione originale di Zack Snyder del film corale DC del 2017 è stata confermata per il prossimo anno sull’ultimo servizio di streaming uscito. Tuttavia, non tutti sono entusiasti di questo sviluppo, con il respingimento di coloro che sostengono che ciò costituisce un brutto precedente per i fandom quando si tratta di chiedere qualcosa agli studios.

Per il contesto, Snyder è stato scelto per dirigere Justice League nel 2015, ma la risposta divisiva a Batman V Superman: Dawn of Justice lo ha costretto a apportare alcune modifiche alla sua narrativa più oscura. Ha continuato a girare il film, finendo le riprese principali, ma una tragedia personale lo ha costretto ad abbandonare il progetto. Questo ha spianato la strada a Joss Whedon, che ha effettuato ampie riprese e riassemblato il taglio finale che ha sostanzialmente cambiato la storia di Snyder. I fan non hanno mancato di criticare questo risultato con l’istituzione del movimento #ReleaseTheSnyderCut.

La Warner Bros. si è tenuta alla larga dall’argomento fino a quando lo stesso Snyder non annunciò che il suo taglio sarebbe ufficialmente arrivato su HBO Max.

Con HBO Max uscito, The Verge ha parlato con Goncalves, CEO della divisione Otter Media di AT&T, dell’ultimo protagonista delle guerre dello streaming. Naturalmente, è stato discusso l’argomento Snyder Cut, con l’intervistatore che solleva preoccupazioni su come arrendersi al movimento costituisca un pericoloso precedente quando si tratta di esigere cose dagli studi, evidenziato dai crescenti appelli per il taglio di David Ayer di Suicide Squad. Goncalves difende la propria decisione sottolineando quanto sia importante per loro ascoltare i propri consumatori.

“Guarda, sicuramente non un precedente.

E hai ragione. Esistono diversi tipi di fandom. C’è il fandom che hai appena descritto e ci sono altri fandom. Il mio riferimento ai fandom è il fatto che siamo in uno spazio in cui i consumatori sono rumorosi. I consumatori guidano, e ma dobbiamo assolutamente ascoltare anche l’industria. Avevo un capo che una volta che mi disse: ‘L’industria e i consumatori non sono sempre allineati, ma i consumatori tendono a vincere’. È un ottimo equilibrio. E penso che quando si tratta di video, d’intrattenimento e contenuti, i consumatori non hanno mai avuto molta voce in capitolo. Ma ciò non significa che andremo ad investire i nostri dollari in ogni singolo fandom esistente.

Ma penso che il riferimento al fandom della Snyder Cut e quello di Friends sta nel fatto che i consumatori parlano, e in qialche modo dobbiamo ascoltare. Ciò non significa che rifaremo ogni film mai realizzato. Ma penso che dobbiamo assolutamente tenere l’orecchio a terra. E penso che lo faremo.

Torno a guardare il brusio che la biblioteca di titolo di Harry Potter ha portato ieri. È stata una meravigliosa sorpresa, ed è successo perché i consumatori sono appassionati di questi franchise.”

Dal punto di vista commerciale, ha senso che HBO Max capitalizzi il clamore del Justice League di Snyder, soprattutto considerando l’attuale stato di Hollywood.

Mentre la piattaforma offre una vasta gamma di film e programmi TV, manca di contenuti originali e, a questo punto, non sono in grado di dare il via libera a nulla a causa delle restrizioni nella produzione. A seconda di quanto ampio lavoro aggiuntivo servirà per il nuovo Justice League, può essenzialmente essere una cosa completamente diversa dalla sua controparte cinematografica, e quindi suonare vagamente come un “contenuto originale”.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: