Il Corvo: il regista e Jason Momoa abbandonano il progetto remake

Il remake de Il Corvo ha ricevuto un’altra battuta d’arresto. Stando a quanto riportato da Deadline infatti, alcune fonti lascerebbero intendere che sia il regista Colin Hardy, che l’interprete principale Jason Momoa, si sarebbero ritirati formalmente dal film questa mattina.

Tutto ciò dopo che Sony si era detta vicina all’uscita dal distributore mondiale del film. Sarebbe stato detto al sito che il tutto ha a che fare con alcune divergenze creative e finanziarie con Samuel Hadida, di cui Davis Films detiene i diritti e con cui finanziava il film. La produzione si stava preparando già preparando ad iniziare le riprese nelle prossime cinque settimane in quel di Budapest, ed il progetto era già in fase di pre-produzione con la presidenza di Hardy.

Il Corvo (The Crow) è un film del 1994 diretto da Alex Proyas, tratto dall’omonimo fumetto di James O’Barr. Il film segna l’ultima e più famosa interpretazione cinematografica di Brandon Lee, morto accidentalmente a causa di un colpo di pistola durante le riprese del film.

Proyas dovette ricorrere a trucchi digitali e a controfigure per poter terminare l’opera, raddoppiandone di fatto i costi. Lo strepitoso successo del film ripagò più che abbondantemente le somme investite, arrivando ad incassare in tutto il mondo la somma complessiva di circa 170 milioni. Vennero successivamente girati tre sequel: Il corvo 2 – La città degli angeli (unico film a collegarsi al primo), Il corvo 3 – Salvation e Il corvo – Preghiera maledetta, che però non hanno mai raggiunto il successo del primo capitolo.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: