giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeFilm"Il Corvo" uscirà nel 2024 grazie a Lionsgate: Bill Skarsgard nella pelle...

“Il Corvo” uscirà nel 2024 grazie a Lionsgate: Bill Skarsgard nella pelle di Eric Draven!

Nel cupo universo del cinema, una notizia spettacolare ha scosso gli appassionati di cult movie: il 2024 ci riserverà l’arrivo di un’iconica resurrezione cinematografica. La Lionsgate, senza risparmiare spese, ha acquisito i diritti del tanto atteso adattamento della graphic novel “Il Corvo”, una produzione da brividi che si preannuncia epica sin dalle prime luci di sceneggiatura. Il film, la cui ombra si allunga sulla pellicola da tempo, è finalmente pronto a svelarsi sul grande schermo.

I Protagonisti

Nel ruolo del tormentato Eric Draven, affideranno il destino a Bill Skarsgard, noto per il suo inquietante ritratto di Pennywise nella saga di “It”. La regia, invece, è stata affidata al maestro delle atmosfere dark, Rupert Sanders, autore di opere come “Ghost in the Shell” e “Biancaneve il cacciatore”. L’incredibile cast si completa con la presenza magnetica di FKA twigs, reduci dal successo di “Honeyboy”, e Danny Huston, volto di “Succession”. Ma la lista dei talenti coinvolti non finisce qui: Laura Birn di “Fondazione”, Sami Bouajila di “A Son”, e Jordan Bolger di “The Woman King” arricchiscono ulteriormente il palcoscenico di questo promettente adattamento.

I produttori, nell’annunciare la notizia, hanno dichiarato con entusiasmo: “Il film originale ha gettato un’ombra indelebile sulla nostra cultura, motivo per cui siamo felicissimi di presentare un nuovo adattamento che rispetti la straordinaria eredità di questa storia. Rupert ha abilmente plasmato nuove dimensioni, creando un universo contemporaneo per questa saga senza tempo di amore eterno. Non vediamo l’ora di condividere la sua visione con il pubblico”. Un’attesa che, siamo certi, farà venire la pelle d’oca a tutti gli appassionati del Corvo.

Le suggestive riprese si sono svolte tra Praga e Monaco nell’estate appena trascorsa, con un budget stimato di circa 50 milioni di dollari. Un’impresa ambiziosa e promettente che ci trasporterà nei recessi più oscuri di questa leggenda gotica.

La leggenda maledetta de “Il Corvo”: la storia di Brandon Lee

L’universo de “Il Corvo” non è solo un racconto di tenebra e mistero sullo schermo, ma anche una leggenda macabra legata alla realtà. La saga cinematografica è stata funestata da una maledizione che ha lasciato il segno nella storia del cinema, proprio come la tragica vicenda di Brandon Lee.

Brandon Lee, figlio del leggendario Bruce Lee, stava emergendo come una stella promettente a Hollywood. Ma il destino aveva in serbo per lui un finale drammatico e inaspettato. Durante le riprese de “Il Corvo” nel 1993, un incidente tragico ha portato alla morte dell’attore, colpito da un proiettile durante una scena cruciale del film. La notizia ha scosso l’industria cinematografica e il pubblico di tutto il mondo, gettando un’ombra indelebile sulla produzione.

La morte di Brandon Lee ha alimentato leggende e teorie del complotto, contribuendo ad avvolgere “Il Corvo” in un’aura di mistero e tristezza. La sua eredità, però, vive attraverso il ricordo indelebile di un talento spezzato troppo presto e attraverso l’iconico personaggio di Eric Draven, che continua a risvegliare l’immaginario degli appassionati di cinema e cult movie.

RELATED ARTICLES

Ultime News

Recent Comments