Il Ritorno di Mary Poppins: alcune nuove immagini dall’atteso sequel!

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

In attesa dell’arrivo al cinema de Il Ritorno di Mary Poppins, pellicola sequel del classico di Robert Stevenson basato sui romanzi di P.L. Travers. e diretto da Rob Marshall, Entertainment Weekly ha rilasciato una serie di nuove immagini promozionali assieme ad alcune dichiarazioni rilasciate dagli attori Emily Blunt e Lin-Manuel Miranda riguardo al film.

Qui sotto potete leggere l’intervista tradotta da noi:

Mi piacerebbe davvero iniziare chiedendomi, cosa ti viene chiesto più spesso?

BLUNT: Per me, di solito è sulla falsariga di assumere un ruolo iconico interpretato da qualcuno come Julie. Com’è stato?
LIN-MANUEL MIRANDA: Qual era il tuo rapporto con Poppins? Dick Van Dyke. L’accento.
BLUNT: [ride] E il ballo.
MIRANDA: Sai, la gente non mi chiede del ballo.
BLUNT: Perché presumono che tu sia un ballerino naturale!
MIRANDA: Lo so. Sono stati ingannati.
BLUNT: da entrambi!

Lin, quando sono venuto sul set l’anno scorso, eri molto determinato a padroneggiare un particolare lancio di cappello.

BLUNT: [biasima] L’ha preso al primo take.
MIRANDA: Beh, no, ho fatto le prove… ed è per questo che è nel dannato film. Questo è il motivo per cui devi stare attento a ciò che fai attorno a Rob Marshall e al [produttore] John DeLuca. L’ho fatto e loro hanno detto ‘Puoi farlo di nuovo?’ Poi lei [un gesto verso la Blunt] si presentò con i bambini e io lo feci di nuovo ei bambini erano come: ‘Whaaat ?!’.
BLUNT: C’era solo troppa pressione. Ed è stato un servizio notturno, quindi abbiamo avuto ore molto limitate coi bambini sul set.
MIRANDA: Ma ne è valsa la pena per gli applausi dell’equipaggio quando finalmente è successo.
BLUNT: Dovettero modificarli nel film.

Emily, Mary aveva bisogno di una specifica abilità fisica che dovevi affinare?

BLUNT: ho l’incapacità di girare quando sto ballando. È diventato una sorta di in-joke con Rob e John. In verità, non so il motivo per cui non posso. Posso prendere per bene tutti gli altri passaggi, ma penso che quella rotazione che hanno finito per usare nel film… Rob ha dovuto usare tre diversi tagli da eseguire. Non tre giri, ma tre quarti di un giro visto che riuscivo a malapena a farne uno [ride] Quindi non so se ho mai affinato questa abilità. Ma certamente con tre tagli sembra che l’abbia fatto.

È vero che hai iniziato il tuo primo giorno in Mary Poppins Returns con un numero di ballo animato?

BLUNT: Credici o no, quello era il primo giorno. Terrore.
MIRANDA: La nostra coreografia congiunta, terrore, ma anche entusiasmante. È stato un così bel mix il lavorare con questi [cineasti] in termini di qual è la loro visione e come si adatta a te. Fanno queste parti come abiti su misura. È stato un modo per capirci qualcosa, e gli animatori hanno dato delle note come: ‘Il pinguino sarà un po’ più pesante trattenendo il bastone, puoi mostrarcelo?’. Era come tutto l’allenamento d’avanguardia che ho fatto io un grande di teatro a Wesleyan, è stato utile trattare con pinguini immaginari e costar invisibili. [ride]

Lin, tu chiami questo il tuo primo “grande film”. Quando hai capito che non era normale per la tipica esperienza dei grandi film?

MIRANDA: Gli alti erano così alti, in termini di: ‘Oggi balliamo con i pinguini, domani balleremo con Meryl Streep, il giorno dopo andiamo in bicicletta di fronte a Buckingham Palace’. Per me, venendo dal teatro, è stata fonte di adrenalina l’avere pubblico lì. E quando porti via quel pubblico, ti domandi dove sia. Da dove viene quella parte? E ti rendi conto che non tornerai mai più a Buckingham Palace per ottenere una seconda ripresa. La fonte di adrenalina sta nel farlo proprio in quel momento.

Qui sotto potete vedere le immagini rilasciate:

Emily Blunt is Mary Poppins, Meryl Streep is Cousin Topsy, Pixie Davies is Annabel Banks and Nathanael Saleh is John Banks in Disney’s MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS, which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.
Emily Blunt is Mary Poppins and Lin-Manuel Miranda is Jack in Disney’s MARY POPPINS RETURNS.
Emily Blunt is Mary Poppins, Lin-Manuel Miranda is Jack, Pixie Davies is Annabel, Nathanael Saleh is John and Joel Dawson is Georgie in Disney’s MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS, which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.
Mary Poppins Returns
Dick Van Dyke
Emily Blunt is Mary Poppins in Dinsey’s original musica MARY. POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

Vent’anni fa danzavano tra i comignoli di Londra, scortati dalla tata magica Mary Poppins e un bizzarro gruppo di spazzacamini saltellanti. In Mary Poppins Returns, i piccoli Michael e Jane Banks sono cresciuti, nella cameretta al numero 17 di Viale dei Ciliegi dormono i tre figli di Michael (Ben Whishaw), e il posto di governante è occupato dall’anziana Ellen (Julie Walters).

Una perdita improvvisa e dolorosa nella vita del nuovo signor Banks però, richiama l’attenzione di una vecchia amica: Mary Poppins, impersonata da Emily Blunt, non è invecchiata di un giorno ed è ancora “praticamente perfetta sotto ogni aspetto”. Con un leggero cambio di stile, dettato dalla moda britannica anni Trenta, la bambinaia plana per la seconda volta nel vialetto alberato e spacchetta l’unico capiente bagaglio in vista della permanenza.
Il lampionaio Jack (Lin-Manuel Miranda) degno sostituto del vivacissimo Bert, l’eccentrica cugina Topsy (Meryl Streep), la signora dei palloncini (Angela Lansbury), il direttore della banca in pensione (ritratto dalla star della pellicola originale Dick Van Dyke) e tanti altri stravaganti personaggi le daranno una mano con le lezioni di disciplina: i fratelli Banks impareranno a mandar giù pillole a forza di zucchero, a pronunciare lunghe parole sibilanti, e dar filo da torcere a tutti i banchieri spietati in circolazione (primo fra tutti quello impersonato dal premio Oscar Colin Firth). Ma non solo.

Avventure inedite e straordinarie, ispirate ai racconti di P.L. Travers, attendono la fortunata famigliola, adesso che la tata è tornata “qualcosa di strano di certo accadrà”.

Il film uscirà nelle sale il 25 dicembre 2018, con Rob Marshall alla regia su una sceneggiatura di David Nagee, basata sul romanzo di Pamela Travers. Nel cast Emily Blunt (Mary Poppins), Dick Van Dyke (Mr. Dawes Jr.), Meryl Streep (Topsy), Colin Firth (William Weatherall Wilkins), Emily Mortimer (Jane Banks), Ben Whishaw (Michael Banks), Julie Walters (Ellen), Angela Lansbury (Signora del palloncino) e Lin-Manuel Miranda (Jack). La fotografia è a cura di Dion Beebe, mentre la colonna sonora è composta da Marc Shaiman e Scott Wittman.