Il Signore degli Anelli: rivelata la trama della serie Amazon!

I fan hanno aspettato pazientemente per 3 anni, da quando Amazon ha annunciato di aver acquisito i diritti televisivi de Il Signore degli Anelli, per avere un’idea di cosa sarà il nuovo show ambientato nella Terra di Mezzo.

Finalmente sembra che abbiamo la risposta, grazie a un incredibile rapporto leak TheOneRing.net, che ha verificato l’autenticità e l’accuratezza di questa descrizione dello spettacolo.

Ecco la sinossi ufficiale della serie basata su Il Signore degli Anelli con alle spalle il budget record di un miliardo di dollari stanziati da Amazon:

“La serie di prossima uscita degli Amazon Studios porta sugli schermi per la prima volta le eroiche leggende della leggendaria Seconda Era della storia della Terra di Mezzo. Questo dramma epico è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, e riporterà gli spettatori a un’epoca in cui i grandi poteri furono forgiati, i regni salirono alla gloria e caddero in rovina, gli eroi improbabili furono messi alla prova, la speranza appesa ai fili più sottili e il più grande cattivo mai esistito dalla penna di Tolkien minacciò di gettare tutto il mondo nell’oscurità. Iniziando in un periodo di relativa pace, la serie segue un cast di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, al regno dell’isola mozzafiato di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e personaggi si ritagliano un’eredità che sopravvivrà a lungo quando se ne saranno andati”.

Le voci sono circolate da quando Amazon & the Tolkien Estate hanno annunciato la nuova collaborazione. I primi rapporti dicevano che la storia del giovane Aragorn sarebbe stata esplorata, una strategia che è cambiata dopo che gli showrunner e il team di sceneggiatori sono stati assemblati. In una svolta sorprendente, Amazon ha rilasciato una mappa teaser e un video della crew che annunciavano l’ambientazione nella Seconda Era della Terra di Mezzo, migliaia di anni prima degli eventi di Lo Hobbit e LOTR. Numenor, finora non menzionato negli adattamenti cinematografici, sarebbe chiaramente un luogo centrale per la serie.

 

 

Il LOTR di Amazon è attualmente pianificato come una serie limitata di 5 stagioni, con 8-10 episodi a stagione. Le riprese si sono tenute negli ultimi mesi, nonostante la pandemia, grazie ai rigidi protocollo neozelandesi per le stagioni 1 e 2. Mentre gli showrunner sono nuovi a Hollywood senza nulla nel loro curriculum di produzione, il favoloso JA Bayona è stato assunto per dirigere il pilot in due parti e impostare il tono per l’intera serie. Il pilot ha terminato le riprese ed è attualmente in post produzione.

La serie vedrà nel cast Robert Aramayo (Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman, come anche Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

La serie vede come showrunner ed executive producer J.D. Payne e Patrick McKay, insieme con il regista J.A. Bayona che dirigerà i primi due episodi e sarà anche executive producer al fianco della sua partner creativa Belén Atienza; gli altri executive producer sono Lindsey Weber, Bruce Richmond, Callum Greene, Gennifer Hutchison, Jason Cahill, Justin Doble e Sharon Tal Yguado.

Nel team vi sono poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: