James DeMonaco parla delle idee circa il sesto capitolo della saga di The Purge

Prima dell’uscita di The Forever Purge, il creatore della serie James DeMonaco aveva parlato del fatto che sarebbe stato l’ultimo capitolo del franchise, solo per venire fuori dopo l’uscita con la rivelazione di aver trovato un nuovo approccio per creare un sesto film.

C’è stato il silenzio da quel momento, ma adesso DeMonaco in persona ha suggerito cosa i fan potrebbero aspettarsi dal prossimo film.

Oltre al film che prevede di riportare in scena il personaggio di Frank Grillo, Leo, gli eventi di The Forever Purge avrebbero un tale impatto sullo stato del mondo che il pubblico non dovrebbe aspettarsi di vedere l’America come nei film precedenti.

“Non posso dire molto, ma siete sicuramente sulla strada giusta”, ha confermato DeMonaco a ComicBook quando ha notato come The Forever Purge crea una situazione simile a Escape from New York. “L’America che vediamo in The Purge 6 non è l’America in cui viviamo ora. È stata rimappata, dovrei dire, in un modo unico. Vedremo un’America molto diversa. E l’altra cosa che posso dire e che, vorrei riportare indietro il personaggio di Frank Grillo. Ma il contesto è sicuramente quello di una nuova America, 10/15 anni dopo The Forevere Purge.”

Il film d’esordio ha introdotto il pubblico al concetto di un futuro in cui il crimine diventava legale per un periodo di 12 ore all’anno, ma The Forever Purge è incentrato su un gruppo di personaggi che si rifiutano di smettere di “sfogarsi” una volta trascorse quelle 12 ore. Gli spettatori sono testimoni di come questo diventa un punto di svolta per l’intero paese, con alcuni cittadini che reagiscono e altri che si uniscono al caos.

“Anche con [The Forever Purge ], eravamo tipo: ‘Tutto deve capovolgersi'”, ha osservato il regista. “E non ci siamo nemmeno impegnati ad andare avanti fino a quando non mi sono svegliato con l’idea che: ‘Oh, le persone semplicemente non si fermano’. Non è come un naturale ‘Oh’, ma più un ‘Ah, ok’. Abbiamo pensato che un’altra notte di 12 ore come gli altri film sarebbe sembrata una ripetizione. E così con questo e The Purge 6, abbiamo intenzione di chiudere un capitolo ed aprirne uno nuovo.”

Sebbene queste siano tutte notizie promettenti per i fan di The Purge, DeMonaco ha specificato che, mentre la sceneggiatura è stata completata e Grillo è interessato a un ritorno, al momento non è noto quando o se il progetto andrà avanti.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: