James Gunn: la Marvel sta cercando un compromesso con Disney?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

All’indomani del report che indicava l’interesse verso l’assunzione di James Gunn di diversi studios, fra cui uno “rivale” dei Marvel Studios, potrebbe esser spuntato un barlume di speranza circa un cambiamento nella rapida espulsione del regista dei Guardiani della Galassia?

Nessuno ne parla, naturalmente, ma alcune fonti riportate da Deadline lasciano intendere che siano in atto alcune discussioni di sottobanco tra i Marvel Studios e la Disney. Le fonti del sito hanno lasciato intendere che il contingente della Marvel sta cercando di persuadere la Disney a valutare un compromesso che potrebbe riportare Gunn alla direzione di Guardiani 3, qualcosa che chiaramente sarebbe buono per il franchise.

Stando alle informazioni la discussione è cominciata per via del fatto che tutto il cast di Guardiani ha espresso la propria solidarietà a Gunn, la cui uscita improvvisa ha messo un in dubbio una delle saghe meglio riuscite dei Marvel Studios.

Le affermazioni di James Gunn in quella serie di tweet dal contenuto ovviamente discutibile furono raccolti e pubblicati da Jack Posobiec di The Daily Caller, corrispondente di una rete di notizie americane, assieme al commentatore di destra, Mike Cernovich, apparentemente dopo che Gunn si beffò del conservatore Ben Shapiro. Le relazioni iniziali hanno incoraggiato i lettori a lamentarsi con la Disney, e lo studio ha risposto rapidamente e in modo decisivo con il licenziamento.

Non sorprende però che Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, abbia tentato in extremis di riavvicinare il regista al franchise, nonostante la veloce gogna pubblica sotto il quale è stato messo. Nella Casa delle Idee anche l’intero cast vuole all’unanimità in reintegro di Gunn, anche se riconoscono le sue colpe. Dave Bautista è arrivato a dichiarare di non voler riprendere il il proprio ruolo a meno che la Marvel non usi la versione della sceneggiatura di Gunn.

Quindi, per concludere, a quanto pare queste discussioni lascerebbero intendere che in seno alla Disney non ci sia nessun tipo di scontro con i Marvel Studios, ma è probabile che la via che seguiranno vedrà l’utilizzo della sceneggiatura di Gunn (già pronta), con il conseguente mantenimento della data di inizio di riprese. Per quanto riguarda il reintegro è difficile dire cosa succederà.