James Gunn non cambierà la sceneggiatura di Guardiani della Galassia Vol.3

Secondo lo scrittore e regista James Gunn, la sceneggiatura di Guardiani della Galassia Vol.3 non cambierà a causa degli eventi di Avengers: Endgame.

Ci sono state molte speculazioni sulla nuova sceneggiatura del film dei Guardiani e sul fatto che avrebbe dovuto essere cambiata a causa della morte del personaggio della saga Gamora e della successiva reintroduzione nella timeline alterata di Endgame.

Tuttavia, non mancano le possibilità alternative per i modi in cui Gamora potrebbe essere reintrodotta nella famiglia dei Guardiani.

Guardiani della Galassia Vol.3 ha avuto un po’ di problemi riguardo la propria produzione. Lo scrittore e regista dei primi due film, James Gunn, è stato licenziato nel 2018 a causa di dichiarazioni offensive scoperte sul suo feed di Twitter. Tuttavia, il suo licenziamento non è durato a lungo. Il cast di Guardiani della Galassia Vol.3 ha scritto una lettera alla Disney sostenendo Gunn, e alcuni attori hanno persino minacciato di smettere di collaborare con la casa di Topolino se non fosse stato ripristinato. Non è stata una grande sorpresa quindi il fatto che Gunn sia stato riportato al timone del progetto, ma questo caos ha posticipato di molto l’arrivo del terzo film dei Guardiani.

La notizia che Guardiani della Galassia Vol.3 non cambierà la sua sceneggiatura a causa degli eventi di Endgame proviene dallo stesso James Gunn. Parlando con i fan su una live di Instagram, Gunn ha detto:

“La sceneggiatura cambierà perché le mie sceneggiature continuano a cambiare fino al momento in cui le saldo. Ma non cambierà in base a Endgame, perché sapevo già cosa c’era in quella sceneggiatura prima di scrivere Guardiani 3.”

Non è certamente insolito che una sceneggiatura venga modificata in pre-produzione o addirittura in produzione. Con un progetto grande e adattivo come il terzo film dei Guardiani, è ancora meno sorprendente. L’aspetto più notevole della dichiarazione di Gunn è che sapeva già cosa sarebbe successo in Endgame, quindi la sceneggiatura di Guardians 3 è stata sviluppata in conformità con quegli eventi. Vale la pena notare che Gunn è stato uno dei primi lead creativi dell’UCM prima del suo licenziamento e, a parte Joss Whedon, Kevin Feige e i Russo, probabilmente non ci sono molti creatori più informati sul futuro del franchise.

James Gunn ha avuto un’enorme influenza sull’UCM con i due suoi film dei Guardiani, anche se il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha precedentemente affermato che l’importanza di Gunn per il futuro dell’UCM è stata esagerata. Feige potrebbe aver ragione nell’intendere che ci sono altri registi che possono sostituire Gunn, ma se un tale cambiamento dovesse essere fatto, sarebbe con disappunto dei fan del film e del cast protagonista.

Per ora, Gunn rimane direttore di Guardiani della Galassia Vol. 3, con la produzione in procinto di iniziare dopo che il regista ha terminato il suo lavoro per l’imminente film di The Suicide Squad.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: