James Gunn svela la trama del terzo film di Scooby-Doo mai realizzato

Come sapete, prima di essere conosciuto al grande pubblico come il regista di Guardiani della Galassia, il buon James Gunn ha lavorato per anni come sceneggiatore – fra i più grandi nomi figurano Tromeo and Juliet, Terror Firmer, The Specials, L’Alba dei Morti Viventi, Slither e diversi altri progetti per la Troma – ma ha anche lavorato, sempre alla sceneggiatura, agli adattamenti cinematografici dei primi due film di Scooby-Doo, del 2002 e nel 2004.

Sono anni ormai che gira in rete un voce su un terzo capitolo, e recentemente abbiamo appresso che effettivamente Gunn avrebbe dovuto scrivere, e dirigere questa volta, Scooby-Doo 3.

Gunn ha già avuto modo di spiegare che il terzo capitolo non diventò realtà per via del fatto che il secondo capitolo non ebbe abbastanza successo, ma ha comunque al tempo sviluppato una trama e di recente ne ha svelato i dettagli.

Come ha scritto su Twitter, a quanto pare La Mistery Ink gang sarebbero stata assunta da una città in Scozia che lamentavano un’infestazione di mostri, ma lungo il film avremmo scoperto che in realtà le vittime sarebbero state gli stessi mostri. Scooby e Shaggy quindi avrebbero dovuto fare i conti con i propri pregiudizi e le loro mentalità ristrette.

Qui sotto il tweet:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: