Jason Blum sarebbe pronto a prendersi carico del Dark Universe se la Universal glielo chiedesse

La Universal Pictures sperava di poter lanciare la sua versione di un franchise cinematografico incentrata sui mostri in stile Marvel Cinematic Universe con il Dark Universe, ma l’idea si sfaldò quando La Mummia fallì.

In questi giorni, lo studio sta cercando di rilasciare storie autonome con interpretazioni moderne di questi personaggi, e Blumhouse ha decisamente centrato il punto con The Invisible Man.

In un’intervista con Fandom, il boss della Blumhouse, Jason Blum, ha dichiarato al sito che è più che all’altezza della sfida di farsi carico del Dark Universe per il futuro.

“Accetterei assolutamente il compito”, ha iniziato, “Ma non credo che succederà perché lo studio ha sviluppato molte di quelle proprietà. Sono in fondo alla strada con persone diverse e hanno preso questa decisione di farlo in questo modo, così la nave avrebbe continuato a navigare. Ma se cambieranno idea, io ci sto!”

Come sottolinea Blum, la Universal ha deciso che un approccio autonomo a queste storie è il modo migliore per procedere, anche se è possibile che un giorno cerchino di creare qualcosa di diverso. In quel caso sarebbe giusto cercare il coinvolgimento dell Blumhouse.

Tom Cruise, Johnny Depp, Javier Bardem, Angelina Jolie e Russell Crowe non credono più di avere alcun tipo di coinvolgimento con il Dark Universe, e tutto da L’Uomo Lupo a Dracula e Frankenstein è ora in fan di ristrutturazione con diversi team creativi e membri del cast.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: