Jim Lee parla del futuro del DC Extended Universe e smentisce un assurdo rumor

La convention annuale C2E2 si è svolta a Chicago questo fine settimana e durante un panel con l’editore della DC Comics, Jim Lee, qualcuno ha cercato di convincerlo a parlare della Snyder Cut.

Certo, Jim è un uomo molto brillante, quindi sa che verrà posta una domanda del genere dal popolo dell’Internet, quindi ha approfittato dell’occasione per parlare del futuro del DC Extended Universe.

“Sai, se dico la parola ‘Snyder Cut’, verrebbe fuori un titolo clickbait che recita: ‘Jim Lee ha parlato della Snyder Cut’, e nei commenti direbbero subito: ‘Ne ha parlato in maniera positiva o in maniera negativa?’, ‘Spera nella Snyder Cut o l’ha minimizzata?’. Non lo so, ma so che è una domanda molto difficile.

Dirò un’unica cosa al riguardo. A volte si creano movimenti per segregare il pubblico e in qualche modo scartarne una parte, della serie: ‘loro non sono fan perché apprezzano questo. O a loro piace solo quello’. Penso sia qualcosa a cui dobbiamo resistere. Onestamente, alla DC abbiamo bisogno di tutti i fan dei fumetti. Che si voglia la Snyder Cut o meno, sei un fan DC.

Detto questo, stiamo abbiamo alla tabella di marcia. Abbiamo un fantastico film su Batman, proprio come Suicide Squad, ma c’è anche Black Adam il prossimo anno. Questo sono per il prossimo, ma quest’anno arriverà Wonder Woman 1984, personaggio che ha avuto un ottimo successo con il primo film. Accadono molte cose positive e l’universo continua a progradire. Credo che il prossimo anno sarà il primo in cui avremo 3 uscite cinematografiche. Walter Hamada, alla guida della DC Films, è davvero un grande, super creativo, ama la DC ed ha un ottimo rapporto con i regista. Siamo molto positivi e pieni di speranze per il futuro del DC Extended Universe.”

Degno di nota è il tocco finale del suo discorso, dove ha dichiarato indirettamente che l’universo espanso della DC cinematografica (resta da vedere se sarà collegato al DCTV dopo Crisi sulle Terre Infinite), si chiama effettivamente DC Extended Universe e non Worlds of DC come lasciato presagire in precedenza.  In ultimo il noto publisher ha anche smentito un rumor selvaggio che gira nel web da un po’ di tempo a questa parte, ovvero che AT&T sarebbe pronta a vendere la sezione fumettistica della DC alla Disney, dicendo semplicemente che “non bisogna dare assolutamente credito” a queste voci.

“La DC è esistita per 85 anni e esisterà ancora per altri 85.”

La DC ha fatto parte di Warner Bros. per decenni e ovviamente la pubblicazione editoriale è al centro di tutto. E’ il motore che porta avanti tutti i progetti in altri media, come film, serie tv, cartoni animati e più in generale tutto ciò targato DC Comics. Non c’è assurdita che tenga quando si parla della continuazione del rapporto fra Warner Bros. e DC Entertainment.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: