John Cena si è ufficialmente unito al cast di Fast & Furious 9

John Cena si è ufficialmente unito al cast di Fast & Furious 9.

Dopo un precedente annuncio da parte di Vin Diesel, sembra che John Cena si unirà al cast del nono film del franchise. Secondo Deadline, la Universal ha ufficialmente confermato la cosa oggi. I dettagli sul personaggio sono attualmente in fase di completamento, ma viene descritto come un “cazzuto”.

L’ultima apparizione sul grande schermo di John Cena è avvenuta nel 2018 con l’eccellente primo film della saga dei Transformers, Bumblebee, venuto dopo gli adattamenti di Michael Bay. Anche se i fan dovranno aspettare un anno per vedere Vin Diesel e John Cena recitare assieme in Fast & Furious 9, c’è un’altra puntata molto attesa del franchise in arrivo quest’estate.

Prima di Fast & Furious 9, i fan potranno vedere il primo spin-off della serie quest’anno in Hobbs & Shaw. Dwayne Johnson e Jason Statham stanno tornando nei loro personaggi per combattere contro il superpotente Idris Elba, un Superman nero, come dice lui stesso nel trailer. Né John Cena né Vin Diesel sono stati annunciati per apparire in Hobbs & Shaw ma i fan potranno vederli insieme in Fast & Furious 9 molto presto.

Leggi anche: Dave Bautista non vuole essere paragonato a Dwayne Johnson o John Cena

Fast and Furious è una popolare saga cinematografica statunitense basata sulle corse e sulle battaglie d’auto. Inizialmente la serie verte sulle vicende di due personaggi, Dominic Toretto, interpretato da Vin Diesel, e Brian O’Conner, interpretato da Paul Walker; tuttavia, a seguito della prematura scomparsa di Walker, il personaggio di O’Conner è stato eliminato dalla serie (a partire dall’ottavo film) e pertanto essa proseguirà venendo incentrata esclusivamente sul personaggio di Toretto.

Negli anni la saga si è trasformata sempre più in un ensemble cast d’azione – passando da film accettabili a so bad it’s so good – e ha visto aggiungersi al cast, fra gli altri, icone del cinema di azione come Dwayne Johnson, Jason Statham e Kurt Russell.
Inoltre, a partire dal quarto film, la serie muta in parte i suoi connotati caratteristici, non proponendo più soltanto le corse con le auto come tema centrale, ma aggiungendo elementi che l’avvicinano sempre più al filone dei film di spionaggio.