Joker: alcuni chiarimenti della questione del sequel

Come sapete, ieri vi abbiamo rivelato la speculazione (che pareva confermata), che la Warner Bros. starebbe già sviluppando un sequel della pellicola con Joaquin Phoenx, Joker, mentre il buon Todd Philips starebbe adocchiando anche altre icone DC per realizzare dei film sulle origini.

Tempestivamente è arrivata la conferma da parte di The Hollywood Reporter, che anzi avrebbe dato per certo la realizzazione di altre pellicole origin story su personaggi DC, e la smentita da parte di Deadline, che ha negato tutto. Infine c’è stato anche Variety, che ha dato un colpo al cerchio e un colpo alla botte.

Purtroppo con questa confusione non si sa bene dove stia la verità, ma forse possiamo affidarci ad una vecchia/nuova dichiarazione proveniente da The Playlist, che fa riferimento ad un meeting avvenuto il 7 ottobre.

“Sì, è stato scritto oggi, e devo essere sincero, è venuto dal nulla. Si riferiva a un incontro che non si è mai tenuto”, ha ammesso Phillips, confermando la storia di Deadline. “Ho pensato che fosse un anticipatore nella migliore delle ipotesi. Ovviamente, ci sono state conversazioni riguardo sequel sequel, dopotutto il film è costato 60 milioni ha fruttato un miliardo, ma non abbiamo avuto conversazioni serie al riguardo.”

Phillips ha quindi continuato descrivendo gli aspetti pratici dei negoziati che devono essere messi in atto prima che i discorsi sui sequel possano andare oltre la speculazione.

“Non abbiamo un accordo con Joaquin, non hanno un accordo con me o con lo scrittore. Non so da dove provenga, onestamente. È difficile confutare quando non si dispone di un account Twitter e in realtà non si è là fuori. Devi solo dire: ‘Ok, questo sparirà tra 24 ore, andiamo avanti’.”